pizzinoLe previsioni del tempo danno un segno più. Se continua così sarà una Val Taleggio al , in una cornice di verde ancora intenso, quella che accoglierà autorità e partecipanti alle due manifestazioni in programma per il fine settimana, all’insegna della storia, delle tradizioni e della cultura locale.

Si incomincerà sabato mattina, 3 ottobre, con le celebrazioni commemorative della «Fidelitas Talegii», nel quarto centenario dell’innalzamento della colonna. Ecco, in sintesi, il programma: alle 10 ritrovo delle autorità in piazza S. Chauffrey e corteo verso piazza San Marco, dove avverrà, alle 10,30 la cerimonia: parlerà monsignor Daniele Rota; seguirà alle 11,30 la Messa.

Il pranzo alle ore 13; nel pomeriggio, con inizio alle ore 15,30, una bella passeggiata da salirà fino alla & Breakfast con spettacolo itinerante e animazione del gruppo «Sugo d’inchiostro» a cura dell’Associazione Ecomuseo : musica, teatro e racconti; alle ore 19,30 cena con prodotti tipici in piazza S. Chaffrey; alle 21 premiazione «Fidelitas Talegii» e, per finire, serata danzante.

Il giorno dopo, domenica, Festa del ritorno (XI edizione) : ore 9 arrivo del bestiame, dopo di che la giuria incomincerà il lavoro di valutazione dei capi; ore 12 premiazione della mostra zootenica bovina razza bruna, nel corso della quale parlerà il presidente del Consiglio regionale Giulio De Capitani. Dopo il pranzo con prodotti tipici, animazione a cura dell’Associazione Ecomuseo Valtaleggio con il gruppo TrEatro associazione culturale «Le parole della memoria»; ore 19 il consorzio Strachìtunt Valtaleggio presenterà la Sagra dello strachìtunt in programma a per domenica 25 ottobre. Per finire: ore 19,30 cena con prodotti tipici in piazza S. Chaffrey, cui seguirà alle 21 la premiazione di agricoltori e alpeggiatori e serata danzante.

L’Eco di Bergamo