Cielo azzurro e sole per l’inaugurazione della stagione sciistica. Un migliaio gli appassionati presenti a , centinaia nelle altre località, da San Simone di Valleve a Carona, dagli Spiazzi di Gromo a Colere. «Un avvio positivo – commenta il sindaco di Foppolo e presidente della società di gestione Brembosuperski Beppe Berera – favorito dalla bella giornata di sole. Un migliaio circa gli che sono scesi dalle nostre piste di Foppolo e Carona. Bene le presenze anche a . L’obiettivo era fare un rodaggio della stagione. Tanta la gente nuova che non avevamo mai visto sulle nostre piste. Nel comprensorio «Bremboski» hanno funzionato tutti gli impianti, tranne la sciovia Toro, l’impianto Bimby in Val Carisole, la seggiovia Camoscio e lo skilift di raccordo Capriolo. Identica situazione anche oggi, prima della chiusura, da domani. La riapertura degli impianti di risalita del «Bremboski» è fissata per venerdì prossimo, 3 dicembre.

Piste alte
Impianti aperti ieri anche agli Spiazzi di Gromo, in alta , e a Colere, in Valle di Scalve.
In entrambe le stazioni invernali si è sciato solamente sulle piste alte. Si spera, comunque, per il prossimo weekend, che ci sia neve sufficiente per aprire anche le piste intermedie. Dopo il sole splendente nella mattinata di ieri, anche il Valle Seriana nel pomeriggio il cielo si è rannuvolato e sulle cime più alte ha cominciato a nevicare. A Spiazzi di Gromo di buon ora era affluito un discreto numero di sciatori. Calzati gli sci hanno percorso i tracciati in quota, quelli che si snodano a 1.600 metri sull’Alpe Pascoliva di Vodala. Lì è rimasto aperto anche il rifugio «Vodala» dove, di tanto in tanto, sciatori e scialpinisti si sono rifugiati per ripararsi dal freddo intenso. Di cinquanta centimetri lo spessore medio della neve sulle piste. A Spiazzi si scierà, condizioni meteo permettendo, anche oggi. Quindi la stazione chiuderà per riaprire in maniera continuativa da sabato 4 dicembre.

Anche due metri di neve
Anche a Colere l’afflusso degli sciatori è stato discreto. Non ancora praticabili le piste basse, gli sciatori hanno percorso i tracciati alti, compresi tra i 2.250 metri del Ferrantino e i 1.600 metri del Polzone. Notevole, qui, lo spessore del manto nevoso, compreso fra i 40 centimetri e i due metri. Aperte anche le strutture di ristorazione in quota. Così come a Spiazzi anche a Colere, tempo consentendo, oggi si scierà. Quindi gli impianti rimarranno fermi fino al prossimo finesettimana: la stazione riaprirà sabato 4 e domenica 5 dicembre. Sempre il prossimo finesettimana è prevista l’apertura delle altre stazioni sulle : Monte Pora, Lizzola, e .

Enzo Valenti – L’Eco di Bergamo

Immagini apertura stagione sciistica di San Simone Ski