Algua al voto, il camionista in pista contro il vicesindaco

Algua Non commentato »

Algua – Un mix di esperienza ma anche di giovani che hanno passione e voglia di fare. La lista « Cambiamo insieme per Algua» guidata dal vicesindaco uscente Enrico Sonzogni (Lega) ha le idee molte chiare. «L’obiettivo – spiega Sonzogni, 38 anni, impiegato – è di dare ai nostri cittadini gli stessi servizi, e per far questo è necessario rafforzare la collaborazione con i comuni limitrofi.

CONTINUA ARTICOLO »

Serina presenta i lavori di restauro della parrocchiale

Serina Non commentato »

Serina – Sarà il vescovo Francesco Beschi a inaugurare ufficialmente sabato i lavori di restauro della chiesa parrocchiale di Serina. Aperta dalla metà dello scorso maggio (fu ancora il vescovo Beschi a celebrare la prima Messa in occasione della visita pastorale alle parrocchie del vicariato), la chiesa è stata oggetto di un profondo restauro che ne ha imposto la chiusura dalla fine dell’agosto del 2009. Scopo principale dei lavori era la sostituzione dell’impianto di riscaldamento ad aria con quello a pavimento. Si è quindi rifatta l’intera pavimentatura, togliendo le piastrelle vecchie e sostituendole con marmette dello stesso tipo di quelle che c’erano nella chiesa 105 anni fa.

CONTINUA ARTICOLO »

Dopo un anno senza gestore riapre il palazzetto dello sport

San Giovanni Bianco 5 Commenti »

San Giovanni Bianco – Oggi, dopo un anno senza gestori, il palasport «Imerio Testori» di San Giovanni Bianco riapre ufficialmente le porte. Alle 18, al rinnovato bar, si terrà la festa inaugurale con la «Palaevolution», la società di Sergio Sonzogni (imprenditore nel settore pubblicitario), Cristian Revera (commercialista) e Luca Monaci (presidente dell’Associazione calcistica locale), tutti e tre di San Giovanni Bianco, che lo scorso marzo si era aggiudicata il bando di gestione.

CONTINUA ARTICOLO »

Brembilla, pronto il piano energetico, fotovoltaico e un parco eolico

Brembilla Non commentato »

Brembilla – Obiettivo: ridurre le emissioni di Co2 di almeno il 20% entro il 2020, ovvero produrre almeno 6.008 tonnellate di anidride carbonica in meno. È quanto si prefigge il Piano d’azione per l’energia sostenibile (Paes) approvato, all’unanimità, nei giorni scorsi dal Consiglio comunale di Brembilla. Il Piano rientro nel più ampio Patto dei sindaci, voluto dall’Unione europea per la riduzione delle emissioni di Co2. Trentasei gli interventi previsti dal Piano che dovranno essere prima approvati dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), quindi finanziati dall’Unione europea: complessivamente sono previsti interventi per un milione e 147 mila euro, dalla posa di pannelli fotovoltaici sugli edifici al rifacimento dell’illuminazione, dalla riqualificazione degli impianti di riscaldamento alla sostituzione del parco auto comunale.

CONTINUA ARTICOLO »