Dalla Regione 8 milioni per San Pellegrino Terme

San Pellegrino Terme Non commentato »

San Pellegrino Terme – Otto milioni di euro da investire su San Pellegrino Terme. L’incontro tra Comune e Regione a Palazzo Lombardia, con il sottosegretario delegato alle Politiche per la Montagna, Ugo Parolo, è stato più che proficuo. Ad anticipare le mosse era stato il governatore lombardo Roberto Maroni, in visita a Zogno, incontro nel quale aveva già fatto presente – anche al Gruppo Percassi- la volontà del Pirellone di continuare ad investire sulla Città dell’Acqua. Volontà poi confermata proprio nell’incontro di lunedì 30 novembre con l’integrazione dell’accordo di programma tra le parti.

CONTINUA ARTICOLO »

Grand Hotel, bando pronto, parte la corsa per i lavori

San Pellegrino Terme Non commentato »

grand-hotel2bisSan Pellegrino Terme – La corsa per avviare i lavori dello storico Grand Hotel di San Pellegrino è ufficialmente partita. Il Comune ha pubblicato la determina che annuncia il bando europeo (da settimana prossima) per l’assegnazione dei 18, 650 milioni di euro che consentiranno il parziale recupero del maestoso edificio liberty chiuso dal 1978. Pubblicazione che doveva avvenire per legge entro fine aprile (l’assegnazione dei fondi dal parte del governo è dello scorso 10 aprile), come stabilito nel decreto «Sblocca Italia» che ha finanziato l’intervento. Dalla pubblicazione del bando scatteranno poi i 60 giorni per la presentazione delle offerte (la base d’asta sarà di circa 14,3 milioni di euro, gli altri quattro sono spese tecniche, Iva e altro) al ribasso. Ma per il punteggio varranno anche proposte di miglioramento al progetto definitivo realizzato nel 2009 da un pool di architetti guidati da Marco De Vecchi di Bergamo.

CONTINUA ARTICOLO »

A San Pellegrino tutta la politica lombarda si riunisce per la riapertura del casinò

San Pellegrino Terme Non commentato »

San Pellegrino Terme – Domani alle 10 tutti la politica lombarda è stata chiamati a raccolta dal primo cittadino di San Pellegrino Terme Vittorio Millesi. L’obiettivo è ottenere l’inserimento della riapertura del Casinò di San Pellegrino Terme nel decreto attuativo della Delega Fiscale. Parlamentari, consiglieri regionali lomabardi, ma soprattutto bergamaschi, l’assessore regionale Claudia Terzi e i rappresenatanti della Comunità montana studieranno come fare in modo che la riapertura della casa da gioco rafforzi l’Accordo di Programma promosso dalla Regione Lombardia nel 2007 per il rilancio turistico-occupazionale non solo di San Pellegrino Terme, ma di tutta la Valle Brembana.

CONTINUA ARTICOLO »

Italia Nostra sul Casinò: economia effimera e disagio sociale per lanciare la valle?

San Pellegrino Terme Non commentato »

casinoSan Pellegrino Terme – La sezione di Bergamo di Italia Nostra, presieduta da Claudia Peretti, scrive al sindaco di Bergamo Giorgio Gori e al presidente della Provincia Matteo Rossi in merito alla richiesta di riaprire il Casinò di San Pellegrino. Nei prossimi giorni, dopo che due mesi addietro Regione Lombardia ha approvato un ordine del giorno simile, sono calendarizzate, nei consigli della Città e della Provincia, mozioni per sollecitare la riapertura del Casinò di San Pellegrino. Tutto ciò proprio nel momento in cui, con l’apertura del nuovo centro benessere e con l’annuncio dello stanziamento da parte del CIPE di oltre 18 milioni di euro per il recupero del Grand Hotel, la cittadina brembana sembra finalmente ritrovare un nuovo orizzonte strategico. Tali mozioni presentano la riapertura delle sale da gioco come un’imperdibile opportunità per il rilancio dell’economia di valle e dell’intero territorio.

CONTINUA ARTICOLO »