Scuola elementare ecco la classe digitale 22 alunni con l’iPad

Piazza Brembana Non commentato »

iPad-mini-2-retinaPiazza Brembana – I bambini della scuola primaria lo hanno chiamato «l’appuntamento della memoria», perchéricordare serve a guardare avanti. Passato e futuro si sono incontrati domenica mattina a Piazza Brembana sulla scalinata davanti al monumento ai Caduti per la commemorazione del 4 Novembre e per la consegna di due premi nelricordo della figura di Clelia Pizzigoni, meglio conosciuta come Mamma Calvi. Il sindaco Geremia Arizzi ha ricordato come la scuola primaria sarà intitolata proprio a Mamma Calvi per onorare la sua grandezza d’animo e, sul suo esempio, ha invitato a far crescere la cultura della pace e a impegnarsi per la comunità. La Fondazione Mamma Calvi ha consegnato proprio alla scuola primaria la borsa di studio di quest’anno. La somma sarà destinata al progetto «Classe digitale». Un’esperienza pilota nella Bergamasca, dove l’uso dell’iPad è già avviato ma solo sulla scuola secondaria di primo e secondo grado.

CONTINUA ARTICOLO »

Moio dè Calvi, borsa di studio a ricordo di un ragazzo

Moio de Calvi Non commentato »

Moio de’ Calvi – Mattinata di festa, il giorno di Santo Stefano, nella parrocchiale di Moio de’ Calvi, dove ai canti dei Polifonici Gogis dell’alta Valle Brembana, si è unito il premio per una giovane studentessa. La Messa celebrata dal parroco don Alessandro Beghini è stata accompagnata dai brani eseguiti dal coro polifonico diretto per l’occasione da Fabrizio Vanoncini. Nati nel 1997, i Polifonici Gogis si sono più volte esibiti all’estero, con affermazioni a Praga e Vienna. È composto da una trentina di cantori «Gogis», antica denominazione degli abitanti dell’Alta Valle Brembana.

CONTINUA ARTICOLO »

San Pellegrino: Canzone italiana, vince la voce di Siria

San Pellegrino Terme Non commentato »

San Pellegrino Terme – Ha 27 anni, è di Cologne (provincia di Brescia) ed è la vincitrice della 5ª edizione del festival nazionale «Canzone italiana»: Siria Sbardolini è stata premiata al termine della finale, che si è svolta a San Pellegrino Terme, nella splendida cornice del Casinò. Con «Senza confini», di Eramo e Passavanti, Siria ha raccolto il favore della giuria e si è conquistata il primo gradino del podio e il premio: una scultura e un orologio dell’orafo Antonino Rando. Davanti a un pubblico delle grandi occasioni, nella serata finale del concorso si sono esibiti 12 cantanti «sopravvissuti» alle eliminatorie, che erano tenute la scorsa settimana: Ilaria Tengatini, Samuele Salvi, Olivia Thissen, Laura Vignes, Massimo Aletti, Francesco Decano, Alex Pandini, Lin Zhong, Marco Legnani, Siria Sbardolini, Martina Cirillo e Stefano Costanzo.

CONTINUA ARTICOLO »

Recupero handicap, l’impegno di Genesis

San Pellegrino Terme Non commentato »

Grande festa per Genesis, l’associazione di San Pellegrino per il recupero dall’handicap da trauma cranico, guidata da Giampietro Salvi. Nel corso dell’incontro conviviale tenutosi per il secondo anno al ristorante Pianone, in Città Alta, si sono svolte le premiazioni di alcuni soci: Agnese Villa, 22 anni di Rovagnate (provincia di Lecco) ha ricevuto la borsa di studio per il premio alla memoria di Alessandra Rubini, ragazza di Piazza Brembana morta in un incidente stradale; le servirà per frequentare l’ultimo anno dell’Università statale di Milano. I pescatori della Valle Brembana hanno consegnato il «Premio bontà» ad Emanuele Pesenti, ragazzo di San Pellegrino Terme.

CONTINUA ARTICOLO »