San Pellegrino Terme – Ha 27 anni, è di Cologne (provincia di Brescia) ed è la vincitrice della 5ª edizione del festival nazionale «Canzone italiana»: Siria Sbardolini è stata premiata al termine della finale, che si è svolta a , nella splendida cornice del Casinò. Con «Senza confini», di Eramo e Passavanti, Siria ha raccolto il favore della giuria e si è conquistata il primo gradino del podio e il premio: una e un orologio dell’orafo Antonino Rando. Davanti a un pubblico delle grandi occasioni, nella serata finale del concorso si sono esibiti 12 cantanti «sopravvissuti» alle eliminatorie, che erano tenute la scorsa settimana: Ilaria Tengatini, Samuele Salvi, Olivia Thissen, Laura Vignes, Massimo Aletti, Francesco Decano, Alex Pandini, Lin Zhong, Marco Legnani, Siria Sbardolini, Martina Cirillo e Stefano Costanzo.

Anche quest’anno non è mancata la frizzante presenza del «postino» di Maria De Filippi, Maurizio Zamboni, che con la sua verve ha intrattenuto e interagito con il pubblico, impreziosendo la presentazione come sempre affidata alla cantante Fabrizia Fassi.

Le canzoni? Tutte made in Italy
Gli artisti si sono esibiti proponendo cover di brani in lingua italiana, accompagnati dal vivo dagli «Other sounds», band nata appositamente per l’occasione e costituita da Cristian Henry Sementina alla chitarra, Emanuele Maniscalco alla batteria, Nicola Messina al basso, Fabio Rossi alle tastiere e dalla corista Daniela Cortesi. I cantanti sono stati valutati da una giuria di esperti del settore musicale, presieduta anche quest’anno da Morris Albert. Presenti alla serata anche il sindaco di San Terme, che ha appoggiato con grande entusiasmo la manifestazione, i partner che hanno sostenuto l’iniziativa, e Roberto Gualdi, presidente del festival che, a margine dell’evento, ha anticipato importanti presenze per la prossima edizione, «che sono di stimolo per i giovani concorrenti», e il desiderio di fare diventare la manifestazione un concorso nazionale a tutti gli effetti.

«Una vittoria inaspettata»
«Sono felicissima – ha detto Siria una volta ricevuto il premio e scesa dal palco –: era la prima volta che partecipavo, dedico questa vittoria inaspettata a mio nonno che è il tesoro della mia vita. Ho cominciato a cantare a 14 anni. Due anni fa ho vinto una al Cet (Centro europeo toscolano, ndr) di Mogol in Umbria dove mi sono diplomata». A Siria anche la possibilità di registrare in uno studio professionale, offerta che Cristian Henry Sementina, titolare dello studio di registrazione, ha, a sorpresa, concesso anche a un altro concorrente, Massimo Aletti. Infine, è stata premiata anche la concorrente più votata dal pubblico, risultata essere Federica Torlo, che si era esibita nelle serate precedenti.

Silvia Salvi – L’Eco di

Hotel, Alberghi e Appartamenti San Pellegrino TermeFotografie San Pellegrino Terme
EscursioniManifestazioniI Tesori del LibertyCartoline antiche