Piazzatorre, trauma toracico: il piccolo è in rianimazione. Trasportati con l’elicottero all’ospedale di Sondalo. Due fratellini si sono schiantati con lo slittino contro un albero nei pressi del piazzale degli sciistici di Piazzatorre. Il più piccolo, S. M., tre anni, ha riportato un grave trauma toracico ed è ora ricoverato in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Sondalo, in Valtellina. L’altro, F. M., di nove anni, si è ferito lievemente a torace e arti e, dopo le cure ricevute al Pronto soccorso, è stato dimesso.

L’episodio è accaduto ieri, intorno a e mezzo, in località Piazzo, nei pressi dell’Hotel Pineta e del piazzale dal quale parte la seggiovia che porta alle piste del Monte Torcola. I due piccoli, che abitano a , avevano raggiunto Piazzatorre con i genitori per una giornata di divertimento sulla . E proprio i genitori li stavano tenendo d’occhio mentre i bimbi scendevano con lo slittino nella valletta nei pressi del piazzale, un pendio spesso utilizzato dai bambini per le discese con slittini o bob.

A governare la slitta era il di nove anni, il quale ha però perso il controllo. Lo slittino ha acquistato velocità ed è finito contro un albero. I fratellini si sono schiantati contro il fusto riportando lesioni al torace (il più grande anche agli arti). Da subito le condizioni del bimbo di tre anni sono apparse molto serie. I genitori hanno dato l’allarme. È stato chiamato il 118 di , ma l’eliambulanza di stanza a Orio al Serio, viste le condizioni atmosferiche avverse, non è stata in grado di decollare. Così il servizio di emergenza ha allertato i colleghi di Sondrio, il cui velivolo è dotato di una strumentazione tale da poter volare anche in condizioni meteorologiche non ottimali.

L’elicottero dei soccorritori è decollato da Sondrio e in pochi minuti, sorvolando le Orobie, è atterrato nei pressi del piazzale degli impianti di Piazzatorre. Il medico di bordo ha prestato le prime cure ai due piccoli. I quali sono poi stati caricati sul velivolo e trasportati in ospedale. Si è scelto di fare rotta verso l’ospedale di Sondalo, dove i due fratellini sono stati ricoverati.

Il maggiore dei due, dopo essere stato visitato e curato al pronto soccorso, è stato dimesso. Il fratello minore è apparso invece in condizioni molto più gravi per via del trauma toracico riportato nell’urto con l’albero. Il piccolo è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale: la sua prognosi è riservata.
Decisamente era andata a due ragazze e a un ragazzo varesini, protagonisti di un episodio simile accaduto martedì scorso sulle nevi di Lizzola. I tre erano finiti con un ciambellone in un ruscello riportando lesioni definite non gravi. Erano stati soccorsi con l’elicottero del 118 di Bergamo e trasportati all’ospedale di Piario, da dove, dopo le cure ricevute in Pronto soccorso, erano stati dimessi con prognosi di pochi giorni.

L’Eco di Bergamo