Gerosa – Si chiama Giuseppe Pellegrini e il suo nome, con quello dei suoi colleghi , entrerà negli annali della storia delle penne nere bergamasche. Pellegrini, infatti, è il primo responsabile del neonato gruppo delle penne nere di Gerosa. Il piccolo paese in alla Valle , infatti, ha da poco ufficializzato la nascita del gruppo alpini, mai esistito finora. Non c’è un motivo particolare che giustifichi questa, chiamiamola, lacuna.  Gerosa ha sempre avuto il suo gruppetto di alpini, iscritti e attivi, tutti però nei gruppi dei comuni confinanti, come o . Ed è stato proprio quest’ultimo gruppo a collaborare per organizzare la nascita del nuovo sodalizio di Gerosa, su continua sollecitazione del primo cittadino, eletto lo scorso anno, Pierangelo Monzani.

«Da tempo spronavo gli alpini, incentivandoli a creare il gruppo anche a Gerosa – spiega il sindaco Monzani –. Non c’è mai stato il gruppo e in questi anni le nostre penne nere sono state accolte da quelli vicini, come Taleggio e Brembilla. Mi sembrava bello per il paese poter annoverare tra le diverse associazioni anche quella degli alpini e sono molto contento che abbiano deciso di fare questo grande passo».

Il contributo del Comune
Anche l’amministrazione comunale, quindi, ha dato il suo contributo alla nascita del gruppo alpini di Gerosa, dando in concessione al neonato sodalizio la casa dove è stata ricavata la sede degli alpini, una struttura che sorge a ridosso dell’ex chiesa di Santa Maria. È stata ristrutturata e sistemata in modo da accogliere il nuovo gruppo e in autunno sarà infine inaugurata con una manifestazione. La cerimonia di inaugurazione della nuova sede, infatti, è prevista per il prossimo 24 settembre. Durante la festa si terrà anche una sottoscrizione a premi.

Silvia Salvi – L’Eco di Bergamo