Olmo al Brembo – Un altro lutto nel mondo dell’alpinismo bergamasco. Venerdì sera è morto Enzo Ronzoni, alpinista, presidente del Cai di Piazza e direttore della scuola orobica di sci d’alpinismo di San Pellegrino Terme. Ronzoni, 60 anni di , ha accusato un malore durante la cena ed è stato trasportato da un’ambulanza del 118 ai Riuniti, dove ora la salma si trova in attesa dell’autopsia di domani mattina. Tra le cause del decesso forse un infarto o un aneurisma. Ronzoni era molto conosciuto in valle per la sua coinvolgente passione per la : era istruttore nazionale di sci d’alpinismo e uno dei pochi italiani titolato come esperto di valanghe. Insegnante all’Istituto di San Pellegrino, era in pensione dal 2011, anno in cui è stato eletto presidente del Cai dell’alta Valle Brembana.

Il cordoglio degli amici
«Era una roccia e mai ci saremmo aspettati questa tragica morte. Non riesco a immaginare il Cai senza l’entusiasmo e l’esperienza di Enzo: lascia un vuoto enorme», sono le parole del suo vice, Davide . Andrea Carminati, l’altro vicepresidente lo ricorda con affetto: «Sapeva avvicinare i giovani al mondo della montagna grazie alle sue competenze e alla grande umanità».

Ronzoni aveva ricoperto anche in passato il ruolo di presidente del Cai locale, costituito nel 1976 come sottosezione del Cai di Bergamo, per poi diventare, grazie all’impegno dell’alpinista di Olmo al Brembo, sezione autonoma. «Nel 1989 aveva dato vita alla scuola orobica di alpinismo riconosciuta tra le migliori in Italia. Hanno fatto parte della scuola tanti alpinisti e guide alpine di fama internazionale – precisa il vicedirettore Paolo Begnis –. Siamo quindi grati a lui per il lavoro, la passione e l’umanità che ci ha trasmesso».

Anche il direttivo del Cai di Bergamo l’ha voluto ricordarlo: «Amico puro, maestro invincibile e presidente esemplare della sezione Cai di Piazza Brembana, salito dalle nostre montagne temporanee alle Sue vette celesti eterne. Il suo esempio leale, la sua amicizia autentica e il suo sorriso luminoso ci accompagneranno per sempre». Il sindaco di Olmo al Brembo Sergio Amboni a nome di tutto il paese si stringe attorno alla famiglia Ronzoni. «Era instancabile. È stato il promotore di molte iniziative per la salvaguardia dei sentieri del paese e grazie al suo impegno è stata realizzata la parete di alla Corna del Dente. Di recente aveva presentato un progetto per la sistemazione di una casera e la pulizia dei sentieri». Numerosi gli amici del mondo della montagna che hanno espresso il loro cordoglio su Facebook, tra i quali gli alpinisti Simone Moro e Denis Urubko e l’ex presidente del Cai cittadino Paolo Valoti. Ronzoni lascia nel dolore la moglie Delia, due figli e i fratelli Dino e Pierangelo. Al momento la data dei funerali non è ancora stata fissata.

Eleonora Arizzi – L’Eco di Bergamo

http://forum.valbrembanaweb.com/cai-valle-brembana-sezione-piazza-brembana-f133/lasciato-presidente-enzo-ronzoni-t6034.html