Costa Serina – Dibattito animato, all’ultimo Consiglio comunale di , sulle previste entrate derivanti dagli accertamenti Ici. «Riteniamo – ha commentato il consigliere di minoranza Fausto Dolci – che il dato di 36 mila euro sia esagerato. Questa cifra serve solo a coprire l’aumento delle spese del personale che passa da 140 mila euro a 162 mila con un incremento del 15%». La maggioranza ha spiegato che i dati vengono forniti dagli uffici competenti: «Sono stime – spiega il sindaco Paolo Cortinovis – fatte in base a quanto è stato riscontrato sugli errati pagamenti dell’Ici da giugno 2010, quando il nostro ufficio tributi ha iniziato a svolgere internamente questo controllo, nel passato era delegato a una società esterna.


Le spese del personale sono rimaste praticamente identiche dallo scorso anno perché non è stato assunto nessuno e non ci sono state variazioni all’interno del personale comunale». Il Consiglio ha discusso anche opere pubbliche e bilancio di previsione. Per il 2012 sono previsti la riqualificazione del di Costa Alta, per circa 400 mila euro e il rifacimento degli energetici delle scuole di , per 658 mila euro.

«Per il centro storico – ha spiegato il sindaco – stiamo aspettando un bando della Regione, mentre per le scuole siamo in attesa della graduatoria. Se riusciremo a ottenere il finanziamento la coprirà l’80% dell’opera».
Contraria la minoranza: «Con questo piano – ha detto il consigliere Fausto Dolci – si stravolge il programma elettorale. Non si deve andare incontro ai bandi per fare strategia politica: crediamo che l’intervento sulla scuola non sia prioritario, mentre è stata tolta la sistemazione di due strade, quella del Gazzo e quella che va da a ».
Il sindaco ha replicato: «Le due strade che non sono nel piano delle opere non le dimentichiamo: saranno messe in sicurezza e asfaltate tramite lotti più piccoli».

Davide Cortinovis – L’Eco di