Torri e cunicoli, prende forma il castello misterioso di Roncobello

Roncobello Non commentato »

Roncobello – Sta tornando alla luce un’opera storica che da secoli giaceva nascosta nella vegetazione che, indisturbata, è cresciuta sulla collina posta in località Forcella di Bordogna, frazione di Roncobello. Pochi resti e poche tracce lasciavano presagire ciò che sarebbe stato rinvenuto. Un castello di epoca bassomedievale: è questa la scoperta che i ricercatori storici Gabriele Medolago e Francesco Macario, nel corso della loro ricerca sulla storia di Roncobello, hanno fatto qualche anno fa, spinti dal nome «Castello» con cui viene chiamata la zona in cui si è svolto il ritrovamento.

CONTINUA ARTICOLO »

Roncobello, candidati divisi su scuola e spese

Roncobello Non commentato »

Roncobello – L’appuntamento con il voto, a Roncobello, ripropone in buona parte la sfida di cinque anni fa. Le due liste in campo, infatti, sono «Uniti per Roncobello», guidata dal sindaco uscente Andrea Milesi, operaio, 49 anni, e «Incontri», con Silvia Bertolini, commerciante, 43 anni, che, rispetto al 2009, prende il posto di Luciano Gervasoni (in caso di vittoria Gervasoni ricoprirebbe l’incarico di vicesindaco). Il confronto fra i due candidati parte da due presupposti diversi.

CONTINUA ARTICOLO »

Così tutto Roncobello nascose per due anni e salvò la vita a 9 ebrei

Roncobello Non commentato »

Roncobello – Mi permetto narrarvi la storia della mia famiglia dal 1943 al 1945.Dopo aver subito il campo di concentramento di Ferramonti fummo mandati, come internati liberi, prima a Ponte Nossa e poi a Branzi. Rimanemmo in questo paese fino al settembre del 1943, epoca della capitolazione. Per molti giorni ci assillò un grave problema: andare o restare, finché venne richiesto alle varie stazioni dei carabinieri ed ai podestà se v’erano ancora degli ebrei e in caso positivo di consegnarli. I carabinieri stessi ci avvertirono indirettamente del grave pericolo e non ci restò altro da fare che fuggire. Casualmente incontrai l’uomo al quale dobbiamo – si può dire – la vita: il geometra Isacco Milesi podestà del Comune di Roncobello.

CONTINUA ARTICOLO »

L’ex albergo Alpino di Roncobello ora Casa vacanze

Roncobello Non commentato »

Roncobello – Nell’Ottocento era una trattoria, il secolo successivo un rinomato albergo e da alcune settimane una casa vacanze. Si tratta dell’albergo Alpino di Roncobello, che ora accoglie nelle sue stanze gruppi di giovani e famiglie in vacanza. Di storia nei locali dell’albergo situato in centro paese ne è passata e a custodirne i ricordi è la famiglia Milesi, che gestisce la struttura. «L’albergo era attivo fino al 2009, poi per motivi di salute di mio padre abbiamo decisodi chiuderlo – spiega Roberta Milesi, che dal 1987 gestiva l’ex albergo con i genitori Giorgio e Rina Bussandri –. Per due anni abbiamo attivato il servizio di affittacamere, ma i risultati non erano ottimi e vedere il mio albergo semidisabitato non mi rendeva serena.

CONTINUA ARTICOLO »