Pedaggio per salire ai Piani dell’Avaro

Cusio Non commentato »

Cusio – Da giugno anche la strada che dal Colle della Maddalena di Cusio porta ai Piani dell’Avaro sarà a pagamento: due euro al giorno. Il pedaggio per accedere a una delle aree montane più belle delle Orobie si aggiunge a quello già in vigore dal 2012 sulla Roncobello-Mezzeno e a quello, dal 2013 (in realtà sui parcheggi, non sulla strada) da Plassa di Oltre il Colle (Zambla Alta) fino ai piedi dell’Arera. Ormai sembra inevitabile: per garantire la manutenzione e di alcune strade comunali di montagna, l’unica via pare essere quella del ticket, o «ecopass», comunque lo si voglia definire. L’obiettivo, più che salvaguardare l’ambiente, è di fare cassa proprio per mantenere in uno stato dignitoso queste strade. Così è stato fatto a Roncobello e a Oltre il Colle. Così si appresta a fare il Comune di Cusio. «L’ipotesi era già stata ventilata circa due anni fa – spiega il sindaco Andrea Paleni – ma la popolazione era un po’ scettica. Ora ci si sta rendendo conto che la situazione non è delle più rosee.

CONTINUA ARTICOLO »

Chiusa la strada per l’Avaro: finiti i soldi per la pulizia

Cusio Non commentato »

piani-dell-avaroPiani Monte Avaro – Chiusa da domenica scorsa fino a nuova comunicazione. Ovvero quando tornerà sgombra dalla neve. Più o meno suona così l’avviso del Comune di Cusio che, dopo la nevicata dell’ultimo fine settimana, ha chiuso la strada di cinque chilometri che dal Colle della Maddalena sale ai Piani dell’Avaro. I soldi stanziati a inizio stagione, 9 mila euro complessivi (6.500 dal Comune, 2.500 dagli operatori privati che lavorano ai Piani), per la pulizia della strada dalle nevicate, sono finiti. Un’altra tegola, quindi, sulla sfortunatissima stagione dell’altopiano di Cusio, dopo la rinuncia a far partire gli impianti di risalita comunali e di aprire la pista di sci da fondo. Ora i Piani sono pure inaccessibili.

CONTINUA ARTICOLO »

Casaro ventenne ai Piani dell’Avaro, il suo Bitto sul podio a Morbegno

Cusio Non commentato »

BITTOCusio – Il Bitto brembano sale sul podio alla storica mostra di Morbegno. Merito di Erich Giupponi, ventenne casaro di San Pellegrino, che, alla 107a rassegna del formaggio re della Valtellina, ha conquistato la seconda posizione, lasciando dietro di sé oltre trenta espertissimi allevatori della provincia di Sondrio. Davanti a lui solo Flavio Mazzoni, 35 anni, di Albaredo (Sondrio), dominatore del concorso avendo ottenuto un altro alloro e due bronzi anche in altri concorsi dedicati a formaggi valtellinesi, il Casera e lo Scimudin.

CONTINUA ARTICOLO »

Cusio, bimbo di 8 anni trovato morto in montagna, scomparsa la mamma

Cusio Non commentato »

Cusio – E’ giallo sulla morte di un bambino di 8 anni trovato cadavere giovedì sera in una tenda da campeggio a Cusio, sui piani dell’Avaro: aveva raggiunto la località dell’alta Val Brembana qualche ora prima con la madre, di cui non si hanno più tracce. L’allarme è stato lanciato da un pastore della zona, il quale intorno alle 20 ha visto la tenda, posizionata in una zona poco adatta al campeggio: si trovava a circa mezz’ora dall’albergo-rifugio “Monte Avaro”, a 1850 metri d’altezza, nei pressi di un sentiero.

CONTINUA ARTICOLO »