webcam-benigniRiprese a 2.222 metri di quota, record delle . Domani l’installazione. VALLE – Non solo piste da sci in diretta sul web, per internauti e appassionati: da domani, in valle ci sarà una nuova sorpresa. Si tratta della che sarà attivata a 2.222 metri, a pochi passi dal rifugio  Benigni, nel comune di . Ha il primato di essere la più «alta» webcam delle Orobie e fra le primissime in Lombardia. Da domani, quindi, a portata di mouse le condizioni meteo, la temperatura e una «boccata d’ossigeno» per chi magari naviga in internet o si trova davanti al pc per lavoro. La telecamera trasmetterà in tempo reale, giorno e notte, le immagini delle Orobie, ma non solo. Si potranno vedere le Retiche e parte della Valtellina, quindi montagne come il Bernina, Disgrazia o il monte Valletto.


«È una scommessa fatta principalmente da volontari appassionati di – commenta Andrea Carminati, consigliere del Cai alta Valle Brembana e coordinatore dei lavori -. L’obiettivo è installare la più alta webcam delle Orobie, sarà uno strumento per pubblicizzare la nostra valle e utilissimo per gli escursionisti, che in pochi istanti potranno vedere il meteo o la temperatura in vetta, durante l’inverno invece si potrà tenere monitorato il rifugio. In quella zona le precipitazioni sono abbondanti, il manto di è spesso. Si è scelto di installare un obiettivo grandangolare che restituisca un’immagine il più possibile ampia e completa».

Le soluzioni tecniche adottate sono complesse, le temperature nel periodo invernale, sopra i duemila metri, sono bassissime e a questa difficoltà si aggiungono le raffiche di vento, gli accumuli di neve e i violenti fulmini dei temporali estivi. «L’occhio elettronico sarà alimentato da un pannello solare e agganciato a un palo alto circa cinque metri – aggiunge Gino Galizzi, webmaster di Valbrembanaweb -, a quel punto tramite una piccola parabola si trasmette il segnale a una rete wireless per poi finire online. Si è cercato di minimizzare l’impatto ambientale e ogni soluzione tecnica è stata pensata nel dettaglio minimizzando i costi». L’iniziativa è promossa dal Cai Alta Valle Brembana, dal gruppo Valbrembanaweb e dal Comune di Ornica. Se diamo inoltre un occhio alle webcam presenti in Valle Brembana, ci accorgiamo che negli ultimi mesi, grazie alla passione di tanti volontari, gli occhi elettronici si sono moltiplicati.

Collegandosi al sito www.orobiemeteo.com, nella sezione dedicata alle webcam si trovano in diretta tutte le piste da sci, le informazioni sul traffico grazie a un occhio rivolto sulla rotatoria di , ma anche immagini dei paesi come , San Pellegrino Terme, Oltre il Colle o , presenti pure le immagini dai rifugi Albani, Coca e Curò. Domani, quindi, se le condizioni meteorologiche non saranno avverse, il tassello finale del progetto avviato in primavera con l’installazione degli ultimi componenti e la messa in rete. Nel giro di pochi istanti le immagini si potranno vedere collegandosi al portale orobiemeteo.com o all’indirizzo http://cai.vallebrembana.org/. «La voglia di portare a termine il progetto non manca – conclude Andrea Carminati -. Domani mattina l’ultima camminata al Benigni trasportando a spalla i componenti mancanti. A questo punto la Valle Brembana potrà essere veramente chiamata la “valle delle webcam”. Per spostare lo sguardo dalle vette al fondovalle o osservare l’affluenza sulle piste da sci e il traffico sulla ex statale, basterà un solo clic».

L’Eco di Bergamo

Reportage e info sull’installazione della Webcam Rifugio Benigni