Occhi elettronici a Zogno per scovare le auto sospette

Zogno Non commentato »

telecameraZogno – Un «occhio elettronico» di nuova tecnologia monitorerà capillarmente il traffico in transito sulla traversa interna all’abitato di Zogno della strada provinciale di valle Brembana. L’apparecchiatura verrà installata a breve alla rotonda di viale Martiri della Libertà, collegandosi per la trasmissione dei dati rilevati con la centrale del comando di polizia locale e con i mezzi degli agenti in pattuglia sulla strada. Il sindaco Giuliano Ghisalberti così motiva questa azione amministrativa: «Sul territorio, sia lungo la strada di valle sia nel centro dell’abitato sono già attivi alcuni punti di rilevamento del traffico e del normale movimento di persone e veicoli. Lo stillicidio di furti che si sta verificando anche a Zogno e in altri centri brembani, compiuti da individui che arrivano da fuori valle, motiva un’intensificazione del controllo territoriale focalizzandolo specificamente sui veicoli che attraversano il territorio vallare per una raccolta di dati che possono tornare utili per le eventuali indagini». «Il progetto non è dunque finalizzato al rilevamento della velocità, bensì alla verifica della situazione di ciascun veicolo, se per caso rubato, oppure privo di assicurazione, o ancora sospetto».

CONTINUA ARTICOLO »

Il rifugio Benigni sommerso da 4 metri di neve

-La Valle Brembana Non commentato »

rifugiobenigni--------3Ornica – Un mare di neve, nel vero senso della parola, quello che si trova sulle Prealpi Bergamasche in questo bizzarro inverno. Il rifugio Benigni, posto alla quota di 2222 metri, è circondato da, si stima, 4 metri di neve, la struttura alta Cinque metri e mezzo verrà probabilmente sommersa nei prossimo giorni, dato che sono previste nevicate, anche moderate fino a venerdì. Da quando è stata installata la webcam che mostra il rifugio, nel 2009 e benedetta dai frati portoghesi di Fatima, non si era mai vista tanta neve, e nonostante il maltempo ha sempre funzionato.

CONTINUA ARTICOLO »

Orobie: antipasto d’inverno, giù le temperature e arriva la prima neve

-La Valle Brembana Non commentato »

Neve-Monte-Avaro22Orobie – Anche nella Bergamasca è arrivata la prima neve. Prevista dai bollettini meteo, ma comunque in anticipo rispetto alla stagione canonica e soprattutto con temperature sotto la media. A far da prologo è stata una vera e propria burrasca di pioggia e vento che ha investito gran parte della provincia nella serata di giovedì, provocando in diversi casi la caduta di alberi. In Valle Brembana e dintorni, per esempio, i vigili del fuoco di Zogno nel corso della nottata sono dovuti intervenire a ripetizione per tagliare piante, anche di grosse dimensione, e liberare le strade. I comuni maggiormente colpiti sono stati Zogno, Almenno San Bartolomeo, Villa d’Almè, Peghera, San Giovanni Bianco e Mezzoldo. In qualche caso ci sono stati problemi limitati alla circolazione e sono stati segnalati provvisori distacchi della corrente elettrica (è il caso di Roncobello) e dei ripetitori televisivi.

CONTINUA ARTICOLO »

Rif. Madonna delle Nevi da 65 anni villaggio dei ragazzi

Mezzoldo Non commentato »

SONY DSCMezzoldo – Una «mission» che dura da 65 anni, da quando – era il 1948 – l’allora vescovo di Bergamo Adriano Bernareggi volle questo rifugio per famiglie e ragazzi, incastonato tra le montagne dell’alta Valle Brembana. Educazione, spiritualità, formazione, amicizia, condivisione nella vacanza e nel divertimento: questi i cardini che ancora oggi caratterizzano il rifugio Madonna delle nevi (aperto tutto l’anno), a 1.350 metri di altitudine, sopra Mezzoldo, lungo la strada che porta al passo San Marco. Anche dalla Sardegna Qui arrivano gruppi, famiglie, oratori dalla nostra provincia, dal Milanese ma anche da più lontano, recentemente da Sardegna, Rimini e Firenze.

CONTINUA ARTICOLO »