Ziera da Dossena incoronata regina degli allevamenti

Serina Non commentato »

Regina-Valle-Brembana41Serina – Tra le tante ricorrenze del calendario potrebbe esserci anche un giorno dedicato all’orgoglio contadino. E, anche se non in via ufficiale, in qualche modo è stato celebrato ieri a Serina in occasione della seconda edizione del concorso delle regine e delle reginette degli allevamenti. Si tratta degli esemplari bovini che si erano affermati nelle sei fiere zootecniche della Valle Brembana degli scorsi mesi di settembre ed ottobre. La manifestazione è stata organizzata dal Comune, dalla Comunità montana Valle Brembana e dalla Banca di credito cooperativo di Sorisole e Lepreno, la logistica è stata curata in maniera impeccabile dal l ’Associazione manifestazioni agricole e zootecniche di Valserina, all’altezza anche per la promozione di eventi di settore di alto livello e fuori dai confini della valle.

CONTINUA ARTICOLO »

Salute mentale, incontri per 7 giorni in Valle Brembana

-La Valle Brembana Non commentato »

Valle Brembana – Vivere una patologia psichica è una storia che si scontra spesso con la diffidenza, l’incomprensione e la chiusura degli altri. Per chi sperimenta in prima persona o attraverso un familiare questa sofferenza, uscire e raccontare la propria storia significa aprire una strada che guarda al territorio come luogo da abitare. In valle Brembana, quest’anno per la prima volta, in occasione della Giornata internazionale della Salute mentale, proclamata per il 10 ottobre, il Tavolo salute mentale promuove una settimana di iniziative che permettono l’incontro, attraverso linguaggi diversi fra loro, con la realtà del disagio psichico. Il programma è frutto di una stretta collaborazione fra le realtà che costituiscono il Tavolo.

CONTINUA ARTICOLO »

Bracca: Il Consiglio si scalda sui lavori di Uniacque

Bracca Non commentato »

Bracca – È stata un’interpellanza presentata dalla minoranza «Bracca incomune» a scaldare l’ultima seduta del Consiglio comunale di Bracca. Al centro della discussione i lavori, attualmente in corso, del collettore fognario sulla strada provinciale tra Ambria e il bivio per Bracca e la disponibilità, che l’Amministrazione ha dato, del parcheggio dell’ex «Albergo Fonte Bracca» come deposito dei mezzi, delle attrezzature e dei materiali della ditta Antonini Srl che sta eseguendo l’intervento. Il sindaco Ivan Berlendis ha illustrato che, a pochi giorni dalla partenza del cantiere, il Comune è stato interpellato da Uniacque e dalla ditta esecutrice chiedendo la possibilità di utilizzare gli spazi dell’ex albergo di proprietà comunale.

CONTINUA ARTICOLO »

Zogno acquisisce l’ex sedime ferroviario e la stazione di Ambria

Zogno Non commentato »

Zogno – L’ex sedime della Ferrovia della Valle Brembana dovrebbe entrare nel patrimonio del demanio comunale di Zogno. È quanto prevede la delibera approvata nell’ultima seduta del Consiglio comunale che tramite i propri uffici ha avviato al demanio statale, proprietario dell’ex ferrovia, la pratica che dovrebbe portare al passaggio di proprietà. È un’opportunità che viene proposta dalla legge – è la precisazione in merito del sindaco Giuliano Ghisalberti – e nei rapporti intercorsi tra l’Amministrazione comunale ed il demanio si è recepita la disponibilità dell’ente statale alla cessione di questo spazio che percorre la zona bassa del paese, dal confine con Sedrina a quello con San Pellegrino, compresi tutti i manufatti che vi sorgono, ovvero i caselli o stazioni ferroviarie. E va ricordato in proposito che già il Comune di Zogno ha la disponibilità di quello di Ambria della cui ristrutturazione a uso sociale (per le associazioni, ndr) con recupero ambientale è già pronto un progetto che sarà concretizzato grazie a una convenzione con un privato, per cui a costo zero per le casse comunali».

CONTINUA ARTICOLO »