In Valle il futuro è sempre più Green…Economy

-La Valle Brembana Non commentato »

IMG-20150415-WA0007Valle Brembana – Focus su energia rinnovabile, green economy e binomio obbligatorio sostenibilità e impresa. A chiudere gli incontri il ruolo di Regione Lombardia su politiche ambientali e energetiche. Il prossimo 22, 23 e 24 aprile, presso la Sala consiliare del Comune di Zogno, che ha promosso e patrocinato l’evento attraverso l’Assessorato alle Attività Produttive, si terranno tre serate dedicate ad «Eco Sostenibilità e Green Economy». Ogni incontro sarà condotto da ospiti di pregio ed improntato su tematiche d’approfondimento ben definite. Si partirà con un focus sulle fonti di energia rinnovabile e sulla green economy, con relatori la prof.essa M. R. Ronzoni dell’Università di Bergamo e il prof. D. Chiaroni dell’Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano. Al centro del dibattito il sempre maggiore sviluppo di produzioni d’energia alternativa e sostenibile, resa possibile negli anni grazie all’intervento di privati e alla sensibilità delle Amministrazioni Locali.

CONTINUA ARTICOLO »

Villa d’Almé: un Arlecchino da 18 tonnellate

-La Valle Brembana Non commentato »

ImmagineValle Brembana — Cinque metri di altezza complessiva per 18 tonnellate di peso. Bergamo e la Valle Brembana, sabato 14 febbraio, renderanno omaggio ad Arlecchino, maschera bergamasca e brembana per antonomasia. Con una statua imponente, realizzata in marmo Bianco di Carrara e Arabescato Orobico dallo scultore del Duomo di Milano Nicola Gagliardi. Costata 60 mila euro, è stata voluta e sostenuta economicamente da alcuni imprenditori locali, dalla Comunità montana Valle Brembana e dai Comuni della valle.

CONTINUA ARTICOLO »

Si posa la maxi statua di Arlecchino a Villa d’Almè

-La Valle Brembana Non commentato »

ImmagineValle Brembana – Oltre quattro metri di altezza per 18 tonnellate, tra marmo bianco di Carrara e Arabescato orobico. Con luci che daranno ancora più risalto al vestito multicolore ed esalteranno la statua in tutta la sua imponenza. La Valle Brembana rende così omaggio ad Arlecchino, maschera simbolo della Bergamasca, che la tradizione vuole proprio originaria della terra del Brembo, in particolare di San Giovanni Bianco. La statuamonumento, pensata e voluta nel2013 dagli imprenditori Marino Sonzogni di Zogno e Ferdy Quarteroni di Lenna (e dalla Comunità montana) sponsor del film «Io, Arlecchino» di Giorgio Pasotti, sarà posata lunedì alla rotonda di Villa d’Almè (intersezione con la provinciale per Dalmine).

CONTINUA ARTICOLO »

Quasi pronto l’Arlecchino alla rotonda di Villa d’Almè

-La Valle Brembana Non commentato »

Corriere-Web-BergamoValle Brembana – Torna con i piedi per terra Arlecchino, almeno a Villa d’Almè. La Valle Brembana si prepara a festeggiare il Carnevale con il suo famoso conterraneo: il 14 febbraio, alle 10, sarà inaugurata al rondò all’imbocco della valle la gigantesca scultura (oltre tre metri) dedicata alla maschera orobica dall’artista milanese Nicola Gagliardi. L’evento non dovrebbe troppo sorprendere: l’omaggio di una terra ai propri simboli, anche se letterari, è la regola, non l’eccezione. Ma Arlecchino, soprattutto in forma di statua, nella sua Bergamo non ha mai avuto vita facile. Paradossale è la vicenda della scultura di Mario Gotti che il Ducato di Piazza Pontida donò, nel 2003, al Comune di Bergamo, perché Arlecchino, con la sua veste colorata, vivacizzasse la pallida fontana di largo Rezzara.

CONTINUA ARTICOLO »