Orobie, il Parco delle idee

-La Valle Brembana Non commentato »

pagine-verdiOrobie – Con così tanta superficie magnifica, perché voler andare sulla luna?». Se lo chiedeva Erri de Luca e verrebbe da rispondere che è ovvio, l’impulso verso l’ignoto, per l’uomo dacché esiste, è sempre stato più forte di quello verso ciò che già possiede. Ma in fondo non è così semplice. Lo dimostra il fatto che le iniziative estive promosse dalle valli Brembana e Seriana nell’ambito del cartellone Pagine verdi 2013 – incontri tra natura e cultura nei territori del Parco delle Orobie bergamasche – hanno l’ambizioso obiettivo di svelare ciò che di ancora sconosciuto si cela nei territori che spesso attraversiamo e costituiscono la nostra geografia abituale.

CONTINUA ARTICOLO »

Alpino in classe si sente male alla lezione sul Tricolore

San Giovanni Bianco Non commentato »

San Giovanni Bianco – Un malore e l’alpino si accascia davanti a una sessantina di studenti nel corso della lezione «Tricolore nelle scuole». L’intervento immediato dell’automedica e il trasporto all’ospedale di Seriate. Al termine delle visite l’esito: un semplice calo di zuccheri. Si è conclusa fortunatamente nel migliore dei modi la vicenda che ha avuto come protagonista un pensionato di San Giovanni Bianco: ieri mattina si trovava all’istituto «Carlo Ceresa» insieme ad altri colleghi per un intervento formativo, organizzato per le classi terze in collaborazione con gli alpini ed entrato da alcuni anni nell’offerta formativa dell’istituto, per sensibilizzare i giovani sulla storia d’Italia e del Tricolore.

CONTINUA ARTICOLO »

Vandali a scuola, via i soldi delle gite e scritte sui muri

San Giovanni Bianco 1 Commento »

San Giovanni Bianco – Hanno forzato una porta d’emergenza e si sono introdotti, di notte, nelle scuole medie «Carlo Ceresa» di San Giovanni Bianco, mettendo a soqquadro gli uffici, lasciando delle scritte sui muri e svuotando la cassaforte dei 2 mila euro anticipati dalle famiglie degli studenti per pagare le visite ai musei alle imminenti gite a Lecco e Venezia. Gli autori del raid vandalico sarebbero quattro o cinque minorenni di Camerata Cornello (soltanto uno avrebbe già compiuto i 18 anni) che i carabinieri di Zogno avrebbero già individuato: probabilmente a breve scatteranno le denunce. Tra l’altro uno dei baby vandali avrebbe utilizzato una parte del bottino per acquistare un iPhone al Trony di Zogno. Il preside: «Sono sconvolto» «Sono davvero sconvolto per quello che è successo, è un fatto molto grave – commenta il preside Franco Bonzi, a capo dell’istituto comprensivo di San Giovanni Bianco –, visto che sono stati messi a soqquadro gli uffici della scuola, sono state lasciate le scritte sui muri e sono spariti i soldi dalla cassaforte, che è stata aperta: la chiave era nascosta, ma i vandali l’hanno trovata». L’episodio risale alla notte tra lunedì e martedì. La scuola media era stata chiusa alle 15 di lunedì: la mattina dopo, alle 7,30, il bidello ha scoperto il raid all’apertura dell’istituto. Ha immediatamente avvertito il preside e i carabinieri della locale stazione, che hanno subito effettuato un sopralluogo.

CONTINUA ARTICOLO »

Arlecchino batte moneta per la mostra su Ceresa

San Giovanni Bianco Non commentato »

Arlecchino-batte-monetaSan Giovanni Bianco – La Banca popolare di Bergamo festeggia il secolo di presenza a San Giovanni Bianco.

E lo fa valorizzando Carlo Ceresa, il ritrattista del Seicento nativo proprio del paese brembano.  Con inizio alle 15, nella sala polivalente di via Castelli (alla scuola media del Villaggio), si terrà il convegno celebrativo del centenario della filiale, con la premiazione degli elaborati degli studenti. Saranno presentate anche le tre tele di Ceresa restaurate grazie alla Fondazione della Banca popolare. Seguiranno gli interventi di Dario Franchi su «Carlo Ceresa: i valori della comunità locale e il linguaggio del realismo» e di Tarcisio Bottani sull’itinerario ceresiamo in Val Brembana.

CONTINUA ARTICOLO »