libro-calviRestituire alla storia una dimensione umana e familiare, spesso soffocata da una storiografia tabellare e nozionistica, è l’intento del libro curato dallo studioso Marco Cimmino sulla figura del capitano Nino , una delle figure più rappresentative della guerra alpina sul fronte italiano. Nino, all’anagrafe Natalino, era uno dei quattro eroici fratelli , nati a Piazza Brembana, esempi di sacrificio e di valore nelle truppe da . Nato nel 1887, morì il 15 settembre 1920, precipitando dalla parete Nord dell’Adamello, che stava scalando in solitaria. Cimmino ha realizzato la pubblicazione del diario del capitano Calvi.

Il libro dal titolo «La conquista dell’Adamello – Diario del capitano Nino Calvi» sarà presentato nella terra d’origine di quell’uomo che, attraverso le sue parole, scritte 90 anni fa, continua a regalare un grande messaggio di valore e di coraggio.

Grazie all’iniziativa del «», la presentazione del volume avverrà stasera alle 20,30 a nella sala polivalente comunale.

L’Eco di