Serina – Partiranno a dicembre i lavori di riqualificazione dell’istituto scolastico «Palma il Vecchio». L’amministrazione comunale di ha infatti ricevuto un contributo regionale che consentirà di finanziare il 65% dell’opera in programma, già illustrata anche nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale. L’intervento all’istituto, che ospita sia le scuole elementari che le medie, si suddivide in quattro parti: prima di tutto si metterà mano al rifacimento dei due ingressi alla scuola, sia quello con i gradini che quello per i disabili. Così che, una volta terminati i lavori, l’ingresso potrà essere usato anche dai mezzi di soccorso. Il secondo intervento porterà a ridisegnare l’area tra l’ingresso della scuola e la sala civica «Cà di Rafaei». Il terzo intervento riguarderà la palestra: sarà rifatto il manto, attualmente dissestato, e saranno sostituite le tubature in quanto si verificano perdite.

Infine verrà sistemata un’uscita di . L’intervento, dal costo complessivo di 124.000 euro, verrà finanziato dalla Regione con un contributo a fondo perduto per 80.600 euro. Il contributo è previsto dalla 70 del 1980 che va a sostenere le ristrutturazioni di edifici scolastici nei comuni con meno di 10.000 abitanti.

L’Amministrazione dovrà quindi provvedere a coprire la spesa restante, di 43.400 euro. La conclusione dei lavori è prevista entro l’estate 2010. «Siamo molto soddisfatti – commenta il vicesindaco – perché questo contributo a fondo perduto da parte della Regione ci permette di realizzare un intervento che va a sistemare quanto non è stato concluso in passato».

Anche come componente del Consiglio d’istituto, il vicesindaco ha portato avanti il progetto di restyling della scuola: «Sono molto felice in quanto mi sono interessato in prima persona perché questo progetto di intervento venisse finanziato. Per quanto abbiamo ottenuto dobbiamo ringraziare il consigliere regionale Giosuè Frosio, il consigliere provinciale e l’assessore provinciale all’Edilizia scolastica Roberto Anelli. Per quanto riguarda la scuola un grazie va al preside Tindaro Motta e in particolar modo al professor Gianandrea Rota che è l’insegnante che si occupa della sicurezza. Tutti quelli promossi dagli enti sovraccomunali sono bandi importanti, ai quali dobbiamo partecipare, in quanto finanziando il Comune a fondo perduto ci permettono di realizzare interventi attesi dalla comunità».

L’Eco di

Alberghi Appartamenti SerinaFotografie Serina