I consiglieri regionali: Va riaperto il casinò di San Pellegrino

San Pellegrino Terme Non commentato »

Casino-San-Pellegrino-Terme

San Pellegrino Terme – “Dopo l’inaugurazione delle terme e il buon successo di questi primi giorni, la riapertura della casa da gioco di San Pellegrino Terme costituirebbe un ulteriore elemento di spinta e di fiducia per la Valle Brembana, in un momento particolarmente drammatico per l’emergenza occupazionale e sociale che interessa il territorio. Per questo chiediamo che il Consiglio faccia sentire la propria voce in tal senso presso il Parlamento e il Governo”. L’iniziativa è del consigliere regionale del Patto Civico Roberto Bruni che sulla vicenda ha depositato una mozione sottoscritta da tutti i consiglieri bergamaschi: Mario Barboni, Jacopo Scandella, Silvana Saita, Roberto Anelli, Angelo Capelli, Elisabetta Fatuzzo, Alessandro Sorte.

CONTINUA ARTICOLO »

Manifattura Valle Brembana, accordo per saldare gli stipendi arretrati

Zogno Non commentato »

logo_home_smallZogno – Doveva essere già tutto deciso – in fondo si trattava della ratifica di un accordo già definito nei suoi contorni – eppure una cinquantina di lavoratori ieri «piantonavano» la sede dell’assessorato al Lavoro come tante sentinelle. In corso c’era l’incontro fra la proprietà di Mvb – Manifattura Valle Brembana, rappresentanti delle istituzioni e sindacati per fare il punto sulla situazione dell’azienda tessile di Zogno e approdare ad un’intesa per il saldo delle mensilità arretrate. «Anche tre per qualcuno», dicevano in coro i dipendenti in presidio (ma non in sciopero), ma Massimo Trabattoni, amministratore delegato di Mvb, che intorno alle 13 ha lasciato la sede dell’assessorato con l’accordo in tasca, ci tiene a precisare che «la media è di 1,2 mensilità da corrispondere».

CONTINUA ARTICOLO »

Zogno e la Val Brembana entrano nel tunnel

-Speciale Variante di Zogno Non commentato »

Valle Brembana – Zogno e la Val Brembana entrano nel tunnel. È previsto entro i prossimi dieci giorni l’avvio degli scavi per la nuova variante in galleria di Zogno. I lavori fin qui realizzati, iniziati la scorsa estate, hanno preparato le aree di accesso alle gallerie e le strade della futura variante (la cui conclusione è prevista nel 2014). A breve il via dello scavo vero e proprio all’imbocco sud della prima galleria, in località Grotte delle meraviglie. Scavo che non avverrà con una fresa, ma tramite scavatori e mine. «In questi giorni si sta consolidando il terreno tramite vetroresina – spiega Renato Stilliti, dirigente del settore Viabilità della Provincia –. Quindi verranno tolti i pali metallici di sostegno della paratìa e si potrà iniziare a scavare con la posa delle centine, strutture di sostegno.

CONTINUA ARTICOLO »

Strada Ambria-Camanghè aperta dall’autunno

Zogno 1 Commento »

Zogno – L’Ambria-Camanghé ripartirà a giugno, dopo due anni di stop. La nuova strada è attesa da tempo, in particolare dagli studenti dell’istituto scolastico Turoldo, a Camanghè di Zogno. Aperto nel gennaio 2009, il cantiere si era chiuso nell’estate del 2010, con la realizzazione del tracciato e una spesa complessiva di circa un milione e mezzo di euro. Ma quanto realizzato non era ancora sufficiente per poter aprire al traffico: mancavano e mancano, infatti, guardrail e l’ultimo tratto in corrispondenza del parcheggio del centro sportivo di Camanghè. Si è dovuto così andare alla ricerca di nuovi fondi trovati grazie al consorzio Bim che ha messo sul tavolo 225 mila euro. Gli altri 225 mila euro necessari per la conclusione dell’opera, invece, sono stati messi dalla Provincia.

CONTINUA ARTICOLO »