ImmagineIl concerto della cover band fa il pieno: almeno in 2.000 nel chiuso al traffico. La «V» di Vasco sulla maglietta, il cappellino e una grinta da fare invidia. Dario Capelli, 35 anni, il «Vasco Rossi brembano» ha fatto ancora centro: sabato sera, sul viale Papa Giovanni della cittadina termale, circa 2.000 hanno assistito al maxiconcerto della Vascombriccola, la cover band del Blasco nazionale (capitanata proprio da Capelli di San Pellegrino) più famosa in Italia. Sul palco allestito nei pressi del municipio, sabato sera, anche quattro artisti che spesso accompagnano Vasco Rossi nei suoi concerti: Andrea Innesto detto «Cucchia», Claudio Golinelli «Il Gallo» (per lui un tifo super, con striscioni e cori), Andrea Braido e Alberto Rocchetti «Il lupo»).

Due ore di musica rock, con i grandi successi del cantante emiliano proposti dalla voce e dallo stile dell’ex muratore Capelli. Nell’estate 2005 il suo concerto scaldò l’estate di San : sabato l’evento si è ripetuto, con almeno 2.000 persone (ma in valle c’erano almeno altri quattro-cinque grossi eventi, tra concerti e sagre): davanti i fan più appassionati, con striscioni e slogan. Dietro altre centinaia di persone, mischiate tra giardini, viale, chioschi della birra e bar affollatissimi (c’erano poi e polizia locale per il servizio d’ordine mentre la di San era presente con un’ambulanza). Come si è ripetuta, peraltro, la protesta, che già ci fu quattro anni fa, di alcuni condòmini residenti a fianco del palco del concerto: per il troppo rumore e, quest’estate, per l’accesso negato ai garage.

Il concerto rientrava nel festival «Le notti di Giacomo» (da venerdì a domenica), organizzato dall’associazione «Soccer 2000» a ricordo di Giacomo Tassis, morto in un . «La serata e il festival nel complesso sono andati benissimo – dice il presidente Ivan Ruggeri -. È stata una festa per tutti, giovani, meno giovani e anche tante famiglie. Ringraziamo chi ci ha dato una mano, dagli sponsor ai volontari dell’associazione, dal Comune che ha patrocinato agli operatori turistici che hanno collaborato». Parole di soddisfazione arrivano dal sindaco Gigi Scanzi: «Il festival ha avuto un buon riscontro di presenze e il centro chiuso al traffico porta gente, anche solo per passeggiare. E le attività commerciali hanno sicuramente beneficiato di queste tre giornate di festa». Prossimo appuntamento nella cittadina termale sarà sabato, alle 21, con lo spettacolo di danze «Havana club latino» di Cesena.

L’Eco di