carnevale-valtorta10bisAlla mezzanotte di martedì scorso i rintocchi delle campane hanno segnato la fine del in quasi tutta la . Non a , però, dove vige ancora il rito ambrosiano che prolunga fino a domani il tempo delle maschere per cui è ancora lecito festeggiare prima di affrontare il tempo della Quaresima. Ed è un Carnevale tutto particolare quello del capoluogo della Stabina, niente a che fare almeno per una parte della festa – nella quale trovano spazio anche le maschere che si incontrano altrove – coi soliti Carnevali.

Quello di Valtorta, infatti, si inserisce nei Carnevali della più popolare, quella, per intendersi, che mischia la magia del bosco e della , i loro misteriosi personaggi – l’uomo dei boschi, il diavolo, i nani e gli elfi, e ancora le «masche» o streghe dei carnevali piemontesi – che popolano il mondo contadino di un tempo; contadini che avevano, nei secoli passati, rapporti molto stretti con il mondo del mistero. Ed ecco, a Valtorta, «ol diàol», «i furchetì», «ol vècio», «la ègia», «ol zio barba» e «la zia meda», personaggi tipici, questi, del Carnevale valtortese che trovano corrispondenza in altri Carnevali della italiana, laddove resiste ancora una comunità rurale attiva.

Tali personaggi costituiscono il nucleo antico del Carnevale valtortese che, accompagnato dai brani musicali di un «bandì» – nel caso «I Alegher de Dosena» – va da una contrada all’altra del paese accolto ovunque con entusiasmo dai contradaioli per concludere la sul sagrato della chiesa parrocchiale. C’è una novità per l’edizione 2009 della manifestazione che è organizzata dall’Ecomuseo: sarà ripresa da una troupe della Rai. È stato, infatti, indetto un concorso per la premiazione delle tre maschere tradizionali più caratteristiche: un motivo in più per partecipare alla manifestazione. Il programma del Carnevale valtortese occuperà il pomeriggio e la serata di domani: inizio della del Carnevale alle 14,30 con conclusione alle 18 per la cerimonia di premiazione delle tre migliori maschere tradizionali; quindi serata di ballo e cena sulle esecuzione del complesso «Non solo liscio» con inizio alle 20,30 nella palestra comunale con il concorso per le tre maschere più originali. Il tutto a chiusura del Carnevale ambrosiano.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di

CARNEVALE DI VALTORTA edizione 2009

Alberghi ristoranti e pizzerie a Valtorta
Fotografie immagini di Valtorta
Escursioni sui sentieri di Valtorta