Valtorta: Carnevale sotto la nevicata Canti, balli e falò

Valtorta Non commentato »

Carnevale-Valtorta2015-24Valtorta – Nonostante l’imperversare di una copiosa e prevista nevicata, Valtorta ha riproposto ieri il Carnevale ambrosiano con larga partecipazione di appassionati di folclore, cultura popolare e di turisti. La Valle Stabina rispetta ancora i tempi e le forme religiose volute da Sant’Ambrogio. Una tradizione che affonda le radici nel passato e che assume la connotazione di un rito magico di cui sono protagonisti i misteriosi abitanti dei boschi e il mondo rurale. Un binomio, questo, inscindibile perché il contadino vive intensamente l’ambiente naturale nella cui leggenda ci sono pure i diavoli, gli gnomi e gli elfi dispettosi con chi manca loro di rispetto, benevoli con chi li considera con riguardo.

CONTINUA ARTICOLO »

Quasi pronto l’Arlecchino alla rotonda di Villa d’Almè

-La Valle Brembana Non commentato »

Corriere-Web-BergamoValle Brembana – Torna con i piedi per terra Arlecchino, almeno a Villa d’Almè. La Valle Brembana si prepara a festeggiare il Carnevale con il suo famoso conterraneo: il 14 febbraio, alle 10, sarà inaugurata al rondò all’imbocco della valle la gigantesca scultura (oltre tre metri) dedicata alla maschera orobica dall’artista milanese Nicola Gagliardi. L’evento non dovrebbe troppo sorprendere: l’omaggio di una terra ai propri simboli, anche se letterari, è la regola, non l’eccezione. Ma Arlecchino, soprattutto in forma di statua, nella sua Bergamo non ha mai avuto vita facile. Paradossale è la vicenda della scultura di Mario Gotti che il Ducato di Piazza Pontida donò, nel 2003, al Comune di Bergamo, perché Arlecchino, con la sua veste colorata, vivacizzasse la pallida fontana di largo Rezzara.

CONTINUA ARTICOLO »

Foppolo si prepara ad aprire il resort

Foppolo Non commentato »

foppoloFoppolo – Le 29 residenze pronte per Natale, con le prime che saranno consegnate già entro la fine di questo mese. Poi, per Carnevale, il resto del resort: albergo, ristorante, pub e centro benessere. I cinque piani del Belmont di Foppolo sono ormai conclusi, lì da vedere allo storico piazzale Alberghi, all’arrivo delle pista da sci, in una posizione assolutamente privilegiata per chi ama la comodità. Il nuovo «cuore» della principale stazione sciistica bergamasca, prende corpo: aperto il cantiere lo scorso aprile, per gli appartamenti siamo ormai alla fase conclusiva, qualche settimana in più, invece, ci vorrà per la parte alberghiera, il ristorante e la Spa (ideata dal lo «StudioRal3020» di Maurizia Catalfamo, Stefano Genoni e Fulvio Papponetti).

CONTINUA ARTICOLO »

Le maschere di Valtorta applaudite a Matera

Valtorta Non commentato »

carnevaleValtorta e il suo Carnevale sono stati tra i protagonisti del terzo raduno internazionale della maschere antropologiche svoltosi a Tricarico (Matera). Il gruppo di Valtorta eracapitanato dal sindaco Piero Busi ed era composto da una quindicina di giovani che hanno vestito i tipici panni e ruoli del Carnevale valtortese: dall’immancabile «vecio» ai due «furchetì», alla coppia di sposi e tutto il corteo con le «mede» e l’impersonificazione del mondo agropastorale. Non c’è Carnevale senza musica e, così, insieme ai valtortesi, c’erano gli «Alegher» di Dossena con Piero Zani con piva e baghèt, la moglie Liliana con tamburo e sonagli, accompagnati
all’organetto diatonico da Luca Persico, altro animatore di Valtorta: hanno riscosso grande successo nell’accompagnamento della sfilata e in esibizioni estemporanee a invito, insieme ad altri gruppi canori sia lucani sia alpini, come i valdostani di Allein.

CONTINUA ARTICOLO »