ponte-madonna-delle-nevi

Un passerella pedonale per gli escursionisti: è quella conclusa nei giorni scorsi sul torrente Cavizzola, che corre a fianco del rifugio , sopra . Il ponte in legno, lungo 13 metri e largo due è stato realizzato dai soci del Cai dell’alta Val , con l’aiuto economico del Bim, le piante offerte dall’Ersaf della e le tavole di calpestio da «Paganoni legnami» di . La passerella si trova all’inizio del delle casere «e sta riscuotendo particolari apprezzamenti dai turisti che salgono ai monti e ai pascoli alti – spiegano dal Cai -, dove in tempi remoti esistevano antichi oratori, quindi verso i piani alti d’Aral, aree sacre pagane che ancora oggi recano sui loro sassi i segni della fede, prima pagana e poi cristiana, verso i passi che ci collegano con la e rievocano storie antiche».

Attualmente una parte di questi monti è di proprietà dell’Ersaf Regione Lombardia, con cui il Cai dell’alta Brembana sta realizzando un programma comune per il futuro: già da tempo questa collaborazione ha iniziato a dare i suoi frutti con la realizzazione del Zamboni e la progettazione di opere che daranno «se tutti ci crederanno e ci appoggeranno, un futuro migliore e uno sviluppo a tutta la zona – proseguono dal Cai -. Fra queste la realizzazione di un rifugio dove i numerosi ragazzi potranno recarsi per sostare in quota. Ecco allora che nei periodi più calmi si progetta il futuro che arricchirà il rifugio con lavori e interventi nuovi, ma anche con il ripristino di quanto già esisteva prima dell’alluvione dell’87, sia all’interno per rendere più confortevole il soggiorno degli ospiti, sia all’esterno per abbellire l’ambiente».

http://forum.valbrembanaweb.com/alta-valle-brembana-f113/nuovo-ponte-alla-madonna-delle-nevi-t3724.html

ALBERGHI HOTEL RISTORANTI MEZZOLDO
FOTOGRAFIE IMMAGINI DI MEZZOLDO
ESCURSIONI SUI SENTIERI DI MEZZOLDO