Zogno – È stato firmato nei giorni scorsi, appena prima di Natale, il rinnovo del contratto di solidarietà alla Manifattura di . Le modalità di applicazione ricalcano quelle dell’ultimo anno, come spiegano dal sindacato (la vertenza è seguita da Femca-Cisl, Filctem-Cgil e Uilca-Uil). Il nuovo contratto di solidarietà, il settimo per Mvb, scatterà settimana prossima, dal 9 gennaio, agganciandosi così alla scadenza di quello in corso. La richiesta firmata è per tutti i lavoratori della Manifattura Brembana, circa 330 , in gran parte donne, con una riduzione dell’orario di lavoro pari al 60%, il massimo consentito.

Il 1° novembre lo stabilimento di Zogno è stato interessato da un incendio, ma in tempi strettissimi l’azienda è riuscita a far ripartire le macchine. Nelle prossime settimane, si terrà con tutta probabilità un incontro per fare il punto della situazione. Sono nove anni che Mvb ricorre agli ammortizzatori sociali. Ai primi quattro anni di solidarietà, infatti, sono seguiti un anno di Cassa integrazione in deroga, un altro di solidarietà e un altro di Cassa straordinaria, fino alla solidarietà reintrodotta a gennaio 2013 e rinnovata ora Mvb di Zogno: nuova solidarietà per il nuovo anno.

L’Eco di