Cane-Pastore-Bergamasco23San Pellegrino Terme – Si chiama Rukmini, è una femmina di cinque anni e arriva dall’allevamento dei Lupercali di Fino Mornasco (Como). Attuale campione del mondo – titolo conquistato lo scorso maggio a Budapest – ha vinto anche il 31° raduno internazionale per cani da pastore svoltosi sabato e domenica per iniziativa della Società amatori del cane . Un esemplare comasco, dunque, per ora al vertice della razza tipicamente orobica. «E questo aggiunge ancora di più soddisfazione alla vittoria – dice Lele Mariani, titolare dello storico allevamento di Fino Mornasco, aperto dal 1954 –. Rukmini è sicuramente un bellissimo cane. Ciò che colpisce, ed è caratteristica fondamentale della razza, è la divisione tra il pelo caprino nella parte anteriore e quello a boccoli lanosi posteriori. Cosa che consente anche di differenziare il Pastore da altre due razze simili ungheresi, il Komondor e il Puli, dove il pelo è invece uniforme. Ma al di là dei titoli conquistati ciò che agli appassionati interessa in queste occasioni è creare interesse attorno alla razza».

E così è stato anche secondo il presidente della Società amatori del cane da pastore bergamasco, Luigi Guidobono Cavalchini: «È stata soprattutto una festa – dice – per i soci ma penso anche per la cittadina che ci ha ospitato, con un grazie particolare all’ Bigio e al Comune di San ». Per la cronaca il premio per il miglior esemplare maschio è andato invece a Zebù, di Siri Aline di Alessandria, dall’allevamento di Fabrizio Nava di Suisio. Proprio a Suisio ci sarà il prossimo appuntamento dell’associazione, l’8 e il 9 settembre: la gara-lavoro per cani pastore, con le pecore.

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di

http://forum.valbrembanaweb.com/fauna-selvatica-alpi-prealpi-orobie-f110/raduno-cane-pastore-bergamasco-t7490.html