A Branzi l’ultima fiera con le capre orobiche

Bracca, Branzi Non commentato »

Branzi – Erano state le capre lo scorso agosto con la mostra provinciale di Roncola San Bernardo, sono ancora le capre oggi a Branzi a chiudere la stagione autunnale delle rassegne zootecniche brembane. È infatti in programma la mostra concorso dei capi di razza Orobica o di valgerola, allevati prevalentemente sulle montagne che stanno tra la Valle Brembana, la Valsassina e la Valtellina oltre che nel Comasco e da qualche tempo presenti con qualche nucleo pure in Val Seriana. Il ritorno di molti giovani in montagna, il binomio sempre più accentuato con l’attività agrituristica ha favorito la crescita dell’allevamento caprino, a maggioranza di manodopera femminile. Zootecnia minore ma significativa, e con buone prospettive per il futuro, essendo sempre più richiesta la produzione casearia del settore.

CONTINUA ARTICOLO »

A scuola di Stracchino da Francesca Monaci domenica sul Sentierone

Branzi Non commentato »

francesca-monaciBranzi – Tra i protagonisti della XI edizione di BergamoScienza c’è anche il Parco delle Orobie Bergamasche, che domenica 20 ottobre, in occasione della giornata speciale “Nutriamoci di Scienza”, organizza sul Sentierone, un laboratorio di caseificazione. Grazie alla collaborazione con Coldiretti Bergamo e l’azienda agricola Monaci Sebastiano e fratelli di Branzi , saranno tenute delle dimostrazioni su come si producono gli stracchini tipici delle orobie. Il laboratorio verrà ripetuto per quattro volte, partendo con il primo appuntamento alle 10 del mattino. Occasioni uniche per conoscere le varie fasi di realizzazione e le antiche tradizioni che ancora regolano il processo di produzione e le tante curiosità legate ai formaggi bergamaschi, espressione dell’immenso patrimonio di biodiversità del Parco delle Orobie.

CONTINUA ARTICOLO »

Polenta taragna orobica: regole per un simbolo

Branzi Non commentato »

Partita da Branzi e da un’idea di Francesco Maroni, giovane imprenditore della locale latteria storicamente capeggiata dalla famiglia Midali, depositaria del marchio Ftb (Formaggio tipico branzi), la «Polenta taragna orobica» sta per diventare uno dei capisaldi della cucina bergamasca. Non che già non lo fosse, come ben sanno coloro che frequentano le tavole delle valli spesso proprio alla ricerca del piatto che ne celebra l’arte culinaria, ma per decretarne l’affermazione e l’identità c’era bisogno di creargli attorno un evento che la celebrasse, e successivamente sancirne ufficialmente l’appartenenza mettendo nero su biancoun disciplinare di preparazione. L’evento, che si è ripetuto nello scorso fine settimana naturalmente in quel di Branzi, è stato tenuto a battesimo l’anno scorso subito a ridosso della storica Fiera di San Matteo, momento clou per i caricatori d’alpe che proprio nel paese dell’alta Val Brembana si ritrovavano dopo l’alpeggio estivo per incontrare i mediatori che si contendevano le prelibate forme di monte.

CONTINUA ARTICOLO »

Il Comico Ghislandi regala un sorriso a Branzi

Branzi Non commentato »

GhislandiBranzi – Pietro Ghislandi si esibirà sabato 26 ottobre 2013 alle 21 nel Teatro Parrocchiale di Branzi. La serata organizzata dalla ProLoco, vedrà in scena il comico con il suo spettacolo di ventriloquia, con la partecipazione della nota cantante Monica Esposito. La serata-varietà verrà presentata dal presentatore-cabarettista Jury Pianetti. Il Ghislandi attore impegnato tornerà presto al cinema nel film di Claudio Bisio che uscirà nelle sale prima di Natale. E’ anche uno degli interpreti del film “Io, Arlecchino” che è stato girato interamente in terra bergamasca.

CONTINUA ARTICOLO »