Alino di San PellegrinoDalla primavera cantieri a Pernazzaro, Frasnito e Antea. Via all’appalto. Vie in acciottolato, granito e porfido, le reti di acquedotto e fognature rifatte, nuovo impianto di illuminazione e arredo urbano. Le frazioni di Antea, Frasnito e Pernazzaro di San Pellegrino Terme dalla prossima primavera saranno interessate da lavori di riqualificazione. In questi giorni l’Amministrazione comunale ha emesso il bando per l’intervento, bando che scadrà il 20 dicembre. Ci vorrà poi circa un mese per la consegna dei lavori, quindi i cantieri dovrebbero essere aperti verso fine gennaio-inizio febbraio. Spiega l’assessore ai Lavori pubblici Franco Nicolosi: «L’impresa inizierà con i lavori di demolizione e sbancamento durante i mesi freddi, quindi gli ultimi interventi di pavimentazione saranno eseguiti in primavera.

Contemporaneamente andremo a verificare lo stato delle condutture di fogne e acquedotto». L’intervento ad Antea prevede la realizzazione in acciottolato delle vie interne. In un primo intervento, già concluso, nella frazione si era provveduto alla riqualificazione della scaletta e del sagrato della chiesa. Ora l’intervento di recupero del nucleo storico sarà completato. Come saranno completati gli interventi a Frasnito e Pernazzaro: nel primo lotto di lavori, a Frasnito, si è provveduto alla nuova pavimentazione nei tratti iniziali della frazione. Con questo secondo intervento si andrà a completare la pavimentazione delle vie interne al borgo.

L’intervento di Pernazzaro, invece, prevede la sistemazione delle due scalette che conducono a via Cariani e a via Tasso. I lavori, per una base d’appalto di 180 mila euro, seguono gli interventi di riqualificazione già effettuati nelle frazioni di Santa Croce, Alino, via Opel, Piazzacava e i in parte a Frasnito e Antea.

«Grazie a questi interventi – prosegue Nicolosi – andremo a recuperare percorsi ormai malmessi e una rete di sottoservizi probabilmente obsoleta. E i , grazie al rinnovo di punti luce e arredo urbano (cestini, panchine, fontanelle, ndr) miglioreranno sotto l’aspetto estetico». Stasera, inoltre, alle 20.30, il Consiglio comunale sarà chiamato ad approvare il regolamento per la strada agrosilvopastorale da Aplecchio al Boione. Sempre durante la stessa seduta saranno discusse due interpellanze delle minoranze.

L’Eco di