Sotto il giardino previsti 60 posti auto privati su due piani. Buone notizie per i residenti del di e per i 120 bambini che frequentano l’asilo Cavagnis (che ospita due materne, una paritaria e una pubblica). Nei prossimi mesi, infatti, grazie a un progetto della fondazione Cavagnis, saranno realizzati 60 garage interrati sotto il giardino della scuola dell’infanzia e si ristrutturerà l’edificio che ospita le due scuole materne; sarà quindi riqualificata l’area circostante, con l’abbattimento delle barriere architettoniche. Un intervento di cui beneficeranno i residenti del del paese.

Una delle richieste principali del quartiere, infatti, era l’individuazione di alcune aree da destinare a parcheggio auto. Veicoli che altrimenti vengono lasciati a distanza dalla propria casa o comunque a intralciare il centro storico. Ed ecco quindi la risposta che la fondazione Cavagnis, guidata da Angioletta Fustinoni, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, vuole dare alle richieste dei cittadini.

«In linea di massima il progetto, ancora da approvare, prevede la costruzione di una sessantina di box auto, disposti su due piani, interamente interrati sotto l’attuale giardino dell’asilo Cavagnis – spiega il sindaco –. Ci saranno due ingressi principali, uno dalla provinciale dove attualmente esiste già un’entrata e un secondo accesso posto a qualche metro di distanza dal monumento ai Caduti. Con il ricavato della vendita dei box l’impresa appaltatrice ristrutturerà l’edificio che ospita le scuole materne, riqualificandolo e adattandolo alle normative».

Settimana prossima, quindi, il sindaco convocherà un Consiglio comunale per approvare alcune norme tecniche del Prg che consentiranno l’avvio dei lavori. «È importante sottolineare – continua il primo cittadino – che la vendita dei box non sarà casuale. Infatti prima si darà l’opportunità ai residenti del centro, successivamente si estenderà la vendita alla comunità di Zogno e infine, se vi saranno garage liberi, potranno acquistarli anche i residenti dei Comuni vicini. Con questo intervento – conclude il sindaco – andremo a coprire due esigenze fondamentali, quella della dei piccoli utenti dell’asilo, e la richiesta di posti auto. Inoltre è importante osservare che rimarrà invariato lo spazio gioco dei bambini, e il parcheggio interrato non invaderà l’area del parco giochi dell’asilo».

Massimo Pesenti – L’Eco di

Alberghi, ristoranti, pizzerie, Bed and Breakfast a Zogno
Fotografie, immagini di Zogno e le sue contrade
Escursioni sui sentieri di Zogno e le sue frazioni