Bracca – Ora è ufficiale: la - non si farà. La famosissima corsa ciclistica riservata alla categoria Allievi è stata annullata. Il motivo? Troppi problemi legati ai permessi di transito sulle strade della provincia, ritenute inagibili e pericolose per i corridori. Inutile aggiungere quanti e quali siano i malumori creati da questa decisione: gli organizzatori, infatti, da settimane stanno lavorando per perfezionare tutti i preparativi necessari per una gara di questo tipo e la notizia dell’annullamento della corsa, che si sarebbe dovuta correre domenica 2 settembre, è arrivata solo mercoledì.

Tra i più arrabbiati il presidente del comitato organizzatore Michele Gamba: “Tutto sembrava confermato fino a pochi giorni fa – si è sfogato su Bicibg.it -, poi, mercoledì pomeriggio intorno alle 16, ci è arrivato il diniego della provincia per l’effettuazione della gara per via di alcuni tratti interessati al percorso previsto ritenuti inagibili e pericolosi”.

Gamba giovedì mattina ha provato ad aggiustare la situazione in extremis, recandosi di persona nella sede della Provincia, ma anche quest’ultimo tentativo pare sia stato inutile: “Non c’è stato niente da fare – ha spiegato -. Ho incontrato tecnici e amministratori ma la risposta è stata negativa”. La Treviglio-Bracca, dunque, non si correrà.

NEWS