Le Orobie con lo zaino in spalla, riparte la stagione dei rifugi

-La Valle Brembana Non commentato »

Orobie – Zaini in spalla, si parte. Dopo una primavera da dimenticare (soprattutto per il meteo piovoso che non ha dato tregua nei fine settimana) è pronta a partire la stagione estiva dei rifugi gestiti dal Cai Bergamo, che ha ufficializzato il calendario aperture delle dieci strutture gestite direttamente, oltre al Bivacco Frattini, posto ai 2.000 metri del passo Valsecca sopra Valbondione, che per sua natura è sempre aperto.

CONTINUA ARTICOLO »

Turismo, timidi segnali di ripresa, ma le valli soffrono

-La Valle Brembana Non commentato »

Nei primi tre mesi del 2012 le prenotazioni alberghiere in città sono cresciute. Permangono le difficoltà, invece, in montagna. I posti letto nel complesso sono aumentati, salendo da 11.702 a 13.284. Un trend che segue l’incremento del flusso di visitatori e vi si adegua. Segnali di ripresa Nell’ultimo trimestre del 2011, secondo la rilevazione di Unioncamere, Bergamo ha venduto il 53,3% delle stanze, segnando un incremento del 14,9% rispetto allo stesso periodo dell”anno precedente. Una performance significativa, che in Lombardia è risultata seconda solo a Milano. Il picco nella nostra provincia è stato registrato ad ottobre con un’occupazione del 60,1% (+17,2%), seguito da settembre (58,9%), novembre (53,8%, + 13,3%) e agosto (53,4%), in un quadro che per il 2011 descrive un aumento complessivo dell’occupazione, passata dal 42 al 44,9%. Molto incoraggianti i dati relativi all’inizio del 2012. Le prenotazioni del primo trimestre sono in netta crescita rispetto a un anno fa: Gennaio 37,3% (+18,8%), Febbraio 35,3% (+24,8%) e Marzo 30,8 (+20,5%).

CONTINUA ARTICOLO »

Chiude l’ultimo hotel di San Giovanni, addio a un’epoca

San Giovanni Bianco Non commentato »

San Giovanni Bianco – Con la chiusura, da oggi, dello storico albergo «Aia», a San Giovanni Bianco si chiude simbolicamente un’epoca. L’epoca di un turismo che non c’è più, per decenni alimentato soprattutto dalla stagione d’oro di San Pellegrino. Ancora fino agli Anni ’70 il paese di Arlecchino contava sette alberghi e una decina di ristoranti. Poi il lento declino, in contemporanea con lo spegnersi della stella di San Pellegrino, la chiusura degli storici hotel della stazione termale e il venir meno dei villeggianti. A San Giovanni Bianco solo lo storico albergo «Aia», nei pressi della Corna Albana, lungo la strada per Roncaglia e la Valle Taleggio, aveva resistito ai colpi della crisi turistico-alberghiera.

CONTINUA ARTICOLO »

Prodotti in Val Taleggio, il marchio è d’autore

Taleggio Non commentato »

Taleggio – Ha una firma d’autore il marchio che accompagnerà i prodotti tipici della Valle Taleggio. La cornice che rappresenta flora e fauna stilizzata della valle è stata realizzata da Alessandro Mendini, 80 anni, architetto, designer e artista milanese di fama internazionale. Da alcuni anni Mendini abita in una storica casa liberty di Olda, frazione di Taleggio, ed è componente del comitato scientifico dell’Ecomuseo Val Taleggio. È stato proprio il neo presidente dell’Ecomuseo, Gianluigi Busetti, domenica scorsa, nell’ambito della Sagra dello Strachitunt di Pizzino, a illustrare finalità e caratteristiche del nuovo marchio della valle.

CONTINUA ARTICOLO »