Taleggio – Ha una firma d’autore il marchio che accompagnerà i prodotti tipici della Valle . La cornice che rappresenta flora e stilizzata della valle è stata realizzata da Alessandro Mendini, 80 anni, architetto, designer e artista milanese di fama internazionale. Da alcuni anni Mendini abita in una storica casa di Olda, frazione di Taleggio, ed è componente del comitato scientifico dell’Ecomuseo Val Taleggio. È stato proprio il neo presidente dell’Ecomuseo, Gianluigi Busetti, domenica scorsa, nell’ambito della Sagra dello Strachitunt di , a illustrare finalità e caratteristiche del nuovo marchio della valle.

Etichetta e totem turistici
«L’etichetta garantirà la provenienza dei componenti – dice Busetti – di cui almeno una parte dovrà essere di origine vallare. Questo è il primo passo per far conoscere i nostri prodotti in valle e a chi viene da fuori. Sarà il simbolo che garantirà l’origine vallare della produzione: dal formaggio ai biscotti, dai grissini alle marmellate. Un modo per garantire e difendere la nostra produzione».

Mendini ha realizzato una cornice, all’interno della quale, ci sarà il simbolo dell’Ecomuseo Val Taleggio con le scritte, in inglese e in italiano «Prodotto della Valle Taleggio». Oltre al marchio (prossimo alla realizzazione) sono stati presentati anche i totem che verranno posizionati in Valle e fuori: composti sempre dalla cornice disegnata da Mendini conterranno uno schermo sul quale, a seconda dell’ubicazione, potranno comparire immagini della valle, menu o informazioni turistiche. Nel progetto è prevista una loro collocazione anche a San e all’ al Serio. Il totem, inoltre, accompagnerà i produttori della valle alle fiere.

Strachitunt, Dop senza risposta
Durante la sagra il presidente del Consorzio tutela dello Strachitunt Alvaro Ravasio ha fatto anche il punto della situazione sull’iter per l’ottenimento della Denominazione di origine protetta. Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Dop provvisoria a inizio anno e il ricorso dei caseifici di pianura, il ministero aveva convocato le parti a luglio, ma la lettera di raccomandata era arrivata tardi.

«Poi sono cambiati ministro e funzionari – ha detto Ravasio – e, nonostante la nostra disponibilità e i solleciti tramite la Regione, non siamo stati più convocati. Ora siamo arrabbiati più che con i caseifici di pianura con le persone che ci dovrebbero rispetto. Si parla tanto di crisi globale, ma la crisi è prima di tutto nelle persone».

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di

Le immagini della Sagra dello Strachitunt a Pizzino

Alberghi, hotel, ristoranti e appartamenti a Taleggio
Fotografie, immagini di Taleggio
Escursioni sui sentieri di Taleggio
La Valle Taleggio – Prealpi Orobiche
Cartoline, immagini antiche di Taleggio
Itinerari, percorsi di Scialpinismo a Taleggio
Manifestazioni, eventi a Taleggio