Costa Serina – Lezioni sospese ieri alle scuole elementari e medie di , frazione di Costa . Lunedì pomeriggio è infatti caduta parte del soffitto lungo il corridoio al primo piano che ospita le aule delle scuole medie. Nessuna conseguenza grave a cose o ma, dopo un primo sopralluogo, è stata unanime la decisione, da parte del Comune e dell’istituto comprensivo, di sospendere le lezioni nella giornata di ieri, per poter permettere le operazioni di messa in dell’area. Da oggi le lezioni nella scuola riprenderanno regolarmente.

La caduta dei calcinacci, poco meno di cinque metri quadrati, è avvenuta verso le 16 di lunedì. Le lezioni pomeridiane erano terminate da circa un’ora e nell’edificio si trovavano alcuni bidelli, che subito hanno avvisato l’amministrazione comunale e la segreteria dell’istituto comprensivo di Serina. Tempestivo l’arrivo del tecnico comunale e del vicesindaco Matteo Persico che, contattato il dirigente scolastico Vincenzo Basile, hanno deciso di avvisare le famiglie degli alunni della temporanea chiusura della scuola. Nella serata di lunedì è stato eseguito un sopralluogo da parte di tecnici nominati dal Comune che hanno verificato la situazione e valutato la struttura non compromessa. L’edificio, costruito negli anni ’80, ospita al primo piano i 59 ragazzi delle scuole medie, che provengono da e e alcuni da , e al secondo piano due pluriclassi delle elementari, i cui 28 alunni provengono dal paese e dalle vicine e . Al piano terra, invece, stanno i 26 bambini della scuola dell’infanzia che ieri era regolarmente aperta.

«La situazione non è allarmante e riguarda esclusivamente la parte di corridoio che ha il soffitto gettato in opera, mentre nelle aule e nella materna il soffitto è in piastre prefabbricate – precisa il sindaco, Paolo Cortinovis –. Abbiamo deciso di sospendere le lezioni per permettere sia la messa in sicurezza dell’area, dove è stato costruito un ponteggio per consentire il transito in prossimità della bidelleria, sia il trasloco dei banchi e del materiale scolastico al piano superiore, dove si trovano sei aule e due laboratori». È prematuro per l’amministrazione comunale definire la tempistica dei lavori. «Le lezioni si svolgeranno regolarmente da domani (oggi per chi legge, ndr) al piano superiore, perché abbiamo limitato il più possibile eventuali disagi. A breve sapremo i costi e i tempi dei lavori – spiega il vicesindaco Matteo Persico –. Sono stati avvisati sia la Regione sia l’ex Genio civile. Con uno studio dettagliato, che avverrà a giorni, sapremo se basterà sostituire la parte di soffitto ceduto o se, in via preventiva, i lavori coinvolgeranno il soffitto in tutto il corridoio». Ieri mattina anche il dirigente scolastico ha fatto visita alla scuola, confermando il via alle lezioni già da stamattina.

Arizzi – L’Eco di