San Giovanni Bianco – Via cassonetti e campane per la raccolta dei rifiuti. Parte da oggi a la raccolta «porta a porta». «Per il nostro paese una piccola rivoluzione – dice il sindaco Marco – soprattutto per chi, finora, non era abituato a differenziare i rifiuti». «Due gli obiettivi che ci siamo posti con l’introduzione del nuovo metodo di raccolta – prosegue il primo cittadino –. Innanzitutto il passaggio dall’attuale 35% di raccolta differenziata almeno al 60%, visto che in genere buona parte dei Comuni riesce a riciclare più della metà dei rifiuti. Quindi, grazie al risparmio delle spese per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati, il contenimento delle tariffe a carico dei cittadini. Obiettivo, naturalmente, che potrà essere raggiunto una volta che il sistema di raccolta sarà andato a regime».

Per spiegare ai cittadini le nuove modalità sono stati effettuati in paese diversi incontri. E tutto sembra essere pronto per l’avvio. «Rispetto ad altri paesi – prosegue Milesi – avremo due passaggi per la raccolta ’umido, il lunedì e il venerdì. Inoltre il Comune ha fornito direttamente ai cittadini bidoni e sacchetti». I rifiuti vanno lasciati fuori casa, sulla : nel caso l’ingresso ’abitazione non dia su una via carrozzabile i sacchetti vanno lasciati sulla strada più vicina. Il lunedì e il venerdì sarà dedicato alla raccolta del rifiuto umido (ortaggi, frutta, fiori, resti alimentari in genere, ma anche fazzoletti e tovaglioli di carta sporchi di residui di cibo): i rifiuti (non usare, come contenitori, sacchetti di plastica ma solo sacchetti mater-bi o il bidoncino fornito dal Comune) vanno lasciati la sera prima, dopo le 20 o il mattino prima delle 6.

Carta, cartone e tetrapack saranno raccolti il venerdì, ogni due settimane, in alternanza con la raccolta di vetro, plastica e latta (da porre nell’apposito bidone fornito dal Comune). Carta e cartone andranno raccolti in contenitori di cartone oppure legati con spago ma non in sacchetti di plastica. I rifiuti indifferenziati saranno raccolti una volta alla settimana, di lunedì (anche il venerdì a luglio e agosto).

L’Eco di