Roncobello – Sarà Antonio Pizzinato, già segretario generale della Cgil dal 1986 al 1988, l’ospite principale dell’incontro che si terrà sabato, a , in occasione della festa dei lavoratori del Primo Maggio. L’incontro, fissato per le 20, nella sala polivalente di , è organizzato dalla «Compagnia dei libertari» che in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia ha messo in cantiere una serie di iniziative. Tema dell’incontro di sabato con Pizzinato sarà «Quando le fabbriche chiudono: il caso Valbrem di ». Ci sarà un incontro con ex operai, sindacati e imprenditori della zona.

Pizzinato, oggi 78 anni, nato da famiglia contadina, nel 1947 si trasferisce a Milano dove fa l’operaio. Entra nella Cgil per divenire segretario della Fiom-Cgil di Sesto San Giovanni e, successivamente, della Fiom. La sua carriera culmina nella nomina a segretario nazionale dal 1984 e a segretario generale dal 1986 al 1988. È stato deputato e senatore del Pci e della sinistra. Attualmente è presidente regionale dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia della Lombardia.

Dopo l’incontro di sabato sera, domenica 1° maggio, alle 11, ci sarà un incontro all’Albero della libertà, a di Roncobello. Tema sarà: «Festa dei lavoratori o ai lavoratori?». Seguirà, alle 12, il pranzo popolare al vicino rifugio « del drago» (prenotazioni allo 0345.84090). L’ultimo appuntamento organizzato dalla «Compagnia dei libertari» per i 150 anni dell’Unità d’Italia sarà il 2 giugno, alle 20, nella sala polifunzionale di Roncobello, con la proiezione del film «Noi credevamo» di Mario Martone.

L’Eco di

Alberghi, Ristoranti e Appartamenti RoncobelloFotografie Roncobello
EscursioniManifestazioniCartoline anticheScialpinismo Roncobello