Brembana – Un confronto sistematico fra il mondo imprenditoriale e quello amministrativo e più speranza nel cuore dei giovani della Valle Brembana. Questi gli obiettivi di cui si discuterà al convegno «Politiche del territorio e presenza delle imprese. Quali prospettive per la Valle Brembana?», che si terrà sabato 28 maggio, alle 9 al cinema parrocchiale di via , a . L’incontro, organizzato dall’Osservatorio della Valle Brembana sul Lavoro, dalla e supportato dall’Ufficio Diocesano per la Pastorale Sociale, si interrogherà sulle potenzialità intrinseche della Valle Brembana e, in particolar modo, sulle reali possibilità di rilancio economico e sociale. Spiega, a tal proposito, Geremia Arizzi, sindaco di Piazza Brembana: «Questo convegno pone una riflessione importante sulla tematica del lavoro, ma, anche, sul problema delle nascite, ogni giorno più rare in Valle Brembana; la popolazione diventa sempre più vecchia, mentre i nostri ragazzi, soprattutto per motivi di lavoro, emigrano. Ma ciò non ci deve scoraggiare, dobbiamo essere fiduciosi». Una situazione negativa che, anche grazie a questo appuntamento, ci si augura di poter affrontare seriamente.

Ne è convinto Giuseppe Miglio, membro dell’Osservatorio della Valle Brembana sul Lavoro: «Da due anni e mezzo, ormai, l’Osservatorio organizza incontri e dibattiti per dar vita a un percorso che stimoli il confronto e il dialogo. In questo caso, si cercherà di strappare delle promesse concrete al mondo amministrativo e a quello imprenditoriale e ciò lo si farà anche dando spazio alla voce dei giovani della Valle». Dopo i saluti istituzionali ad opera del primo cittadino e un’introduzione svolta da don Sergio Bonacquisti (vicario locale e rappresentante delle parrocchie), ci sarà la relazione del professor Fulvio Adobati, docente presso l’ («Tra declino e sviluppo: progetti di territorio») e del dottor Fabio Corgiat, di Confindustria di Bergamo («Opportunità e sfide per lo sviluppo delle imprese e dell’occupazione»).

L’evento proseguirà con le testimonianze degli imprenditori del territorio e con l’intervento degli studenti dell’ di Zogno, dell’Istituto di e dell’Istituto Professionale di San Giovanni Bianco. Verso le 11.30, invece, ci sarà una tavola rotonda istituzionale, alla quale parteciperanno, fra gli altri, Lara Magoni (), Denis Todeschini (), Gianluigi Piccinini (Confindustria) e Luigi Bresciani (Sindacato). Coordinerà gli interventi Davide Agazzi, giornalista di Bergamonews.

dal Corriere della Sera