fondistaOltre il Colle – Il sindaco ha contattato la proprietà per «chiudere la questione il prima possibile». Si dovrebbe tenere entro la fine della settimana l’incontro che potrebbe sbloccare la situazione delle piste di di fondo di . Il sindaco del paese, Rosanna Manenti, ha infatti annunciato che a breve incontrerà Consuelo , titolare delle aree che costituiscono parte del tracciato delle piste. Per quest’anno, non ha ancora rilasciato il permesso di utilizzare i suoi terreni, mettendo a rischio l’apertura della stagione. La questione è stata discussa durante l’ultimo Consiglio comunale di Oltre il Colle, a partire da un’interrogazione presentata dal gruppo di minoranza «Crescere insieme». «Se non si verifica l’apertura – ha detto il capogruppo della lista, Paolo Maurizio – ci saranno gravi ripercussioni per tutto il paese. Cosa intende fare l’Amministrazione per risolvere questa situazione?». «È una problematica complessa – ha replicato il primo cittadino – sulla quale stiamo lavorando da quando ci siamo insediati.

Nel corso di questo ultimo periodo abbiamo definito con il sindaco di Oneta la soluzione per la parte di percorso che coinvolge entrambi i Comuni ed ormai siamo a buon punto. Ho quindi contattato Bonaldi per fissare un incontro che dovrebbe avvenire al più presto, probabilmente alla fine di questa settimana. La nostra intenzione è quella di chiudere la questione il prima possibile».

I consiglieri hanno poi affrontato la richiesta, fatta dai componenti del gruppo di minoranza «Crescere insieme», di una convenzione tra amministrazione comunale e Pro loco. Maurizio proponeva di approvarne una uguale a quella in vigore con la precedente associazione turistica, aggiungendo solo che nel Consiglio della Pro loco entrino tre consiglieri comunali, due di maggioranza e uno di opposizione. Il sindaco Rosanna Manenti si è però dichiarato contrario per due ragioni: in primo luogo perché preferisce incontrare prima i rappresentanti della Pro loco per discuterne, e poi perché l’Unione nazionale delle Pro loco invita a non inserire nella dirigenza dei rappresentanti del Comune. Il punto è stato quindi bocciato con tre voti favorevoli (i membri di «Crescere insieme»), otto contrari (la maggioranza) e due astenuti.

zambla-fondoUn’altra interrogazione riguardava la nomina degli assessori, dopo le dimissioni, nei mesi scorsi, di Daniele e Yvette Epis. «Stiamo valutando la possibilità di sostituirli – ha spiegato il sindaco Manenti – ma al momento non è stata fatta nessuna nomina». La Giunta rimane quindi formata dal sindaco Rosanna Manenti, dal vice Manuel Manenti e dall’assessore Marco . «Visto il tempo che è passato – ha replicato Maurizio – riteniamo ormai che la vostra sia una scelta di proseguire senza l’apporto di due assessori». Un’altra interrogazione, ancora presentata da «Crescere insieme» riguardava il poligono di tiro presente in località Ca Pasì e gestito dall’associazione Ifta: «Chiediamo la regolarizzazione della situazione – ha detto Maurizio – perché, in base a quello che ci risulta, parte dell’area che viene utilizzata è di proprietà del Comune». Il sindaco ha spiegato che il Comune non è proprietario dell’area dove si svolge l’attività di tiro. «Non c’è quindi bisogno di nessuna autorizzazione – ha aggiunto il primo cittadino – visto che il terreno di proprietà pubblica non viene toccato». Ultimo punto all’ordine del giorno, il sito internet www.oltreilcolle.net e più in generale l’informazione on line: Maurizio ha chiesto un maggiore utilizzo del sito internet ufficiale del Comune.

Davide Cortinovis – L’Eco di

Pista di Fondo Zambla alta – Oltre il Colle