banda-larga-valle-brembana copiaValle – Alte valli: primi paesi collegati con fibra ottica ma si diffonde anche il servizio di rete wireless. Ripetitori a Piazzatorre, Taleggio e Costa Serina. Addio «Digital divide» per l’alta Valle Brembana. Grazie all’arrivo delle fibre ottiche ma anche grazie a Eolo, la rete wireless veloce della società di telecomunicazioni Ngi che in questi mesi sta allargando la propria copertura su tutto il territorio. Addio «Digital divide», ovvero divario digitale, la differenza tra chi ha pieno accesso alle nuove tecnologie e alle possibilità offerte dal digitale e chi invece ne è escluso. E, finora, ad esserne escluse erano soprattutto le aree montane delle valli, tra cui l’alta Valle Brembana: niente Adsl, oppure collegamenti a Internet comunque molto lenti, inferiori a 1Mb al secondo.

In questi mesi Telecom sta proseguendo nella posa delle fibre ottiche che consentiranno un accesso veloce a Internet: se in alcuni paesi, per esempio Olmo al Brembo, Piazzolo o , la rete è già attivata (intorno ai 7 Mb), in altri deve ancora essere conclusa. Il progetto della Regione per abbattere il «Digital divide» è partito nel 2011 e dovrebbe concludersi entro quest’estate: in tutta la Lombardia è prevista la copertura di 707 comuni, per un milione di nuovi cittadini (il bando è stato vinto da Telecom).

Ma la fibra ottica non è e non sarà l’unica possibilità offerta per viaggiare online in modo veloce: da alcuni mesi anche in Valle Brembana è arrivata Ngi, azienda di telecomunicazioni di Varese nata nel 1999 che, tramite il marchio Eolo, propone una connessione wireless veloce (servizio dati e voce sempre in casa), tramite l’utilizzo di alcuni ripetitori. Ma, come spiegano dall’azienda, «la rete Eolo, consente il collegamento in banda larga a Internet (fino a 10 Mb e fino a 400 Mb per le aziende, ndr) nelle aree non coperte dai servizi tradizionali come Adsl o dove questi servizi non offrono le prestazioni richieste per la saturazione delle centrali». In pratica quando gli accessi all’Adsl sono già al limite. In Val Brembana ripetitori di Eolo sono già stati attivati a Foppolo, , , di Zogno(per la copertura di San Pellegrino), Spettino (per e Dossena), Cespedosio di Camerata Cornello (per coprire e la zona di ), quindi Roncobello. A breve, invece, saranno installate nuove postazioni a Piazzatorre, per coprire sia il paese sia Mezzoldo, quindi a Valtorta, Taleggio e Costa Serina, quest’ultima per migliorare ed estendere la copertura a Serina, Rosolo e nel confinante comune di .

Tra le richieste più recenti di installazione quella a Piazzatorre dove la banda larga tramite Telecom non è ancora arrivata. «La posa delle fibre ottiche – spiega l’assessore al Turismo Gaetano Bonetti – è ancora in corso e dovrebbe concludersi per l’estate. A oggi l’Adsl arriva ma il collegamento è ancora molto lento. Grazie alla banda larga e anche al nuovo servizio di Eolo anche il nostro paese potrà accedere alle nuove tecnologie in modo adeguato».

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di Bergamo