Serata-Reduce-Nikolajewka5Ornica  – L’alta Valle Brembana ricorda la tragedia delle penne nere a , sul fronte russo. La battaglia venne combattuta 70 anni fa e numerosi giovani brembani non fecero più ritorno dalla steppa. Nel loro ricordo 44 anni fa venne istituita la manifestazione del ricordo promossa dai gruppi alpini altobrembani: un appuntamento proposto in forma itinerante di paese in paese dell’Alto Brembo, sempre con una folta partecipazione di alpini soprattutto al momento sportivo della gara di fondo denominata «Trofeo » e alla manifestazione patriottica del pomeriggio che si celebra nel paese designato per l’anno.

Si è arrivati dunque alla 44ª edizione dell’evento (due in meno per la manifestazione sportiva non disputata per carenza di ) che quest’anno viene ospitata da e la gara di nordico si svolgerà sulle piste dei Piani di Ceresola di . , uno dei più caratteristici della montagna brembana, farà da cornice alla manifestazione programmata per domenica 3 marzo. Ma nel fine settimana è previsto un prologo, proposto dal Comitato organizzatore, che registra una folta partecipazione di penne nere, pure da fuori valle. L’appuntamento si terrà nella tensostruttura dell’oratorio parrocchiale ornicese con inizio alle 20, una serata intitolata «Conoscere la guerra per amare la pace». La voce narrante – e il fatto è di particolare significato – sarà Pasquale Corti, reduce di Nikolajewka, che offrirà una testimonianza di prima mano dell’immane tragedia per la sopravvivenza. A seguire, sempre nella medesima serata, ci sarà la dimostrazione di Benigno Ambrosioni sulla radio a galena, uno strumento di comunicazione di quei tempi. Verrà inoltre aperta la con oltre trecento immagini originali, dedicata alla ritirata. A concludere la serata il buffet offerto dal
Ornica.

Nella mattinata di domani invece si parte per la «Ciaspolata di Ornica», un’iniziativa sportiva alla prima edizione che si svolgerà nella Valle d’Inferno con percorsi di diversa lunghezza. La partenza della gara è fissata alle 8 nel centro del paese. Testimonial della competizione sarà Davide , il pluricampione italiano di ciaspole, maratoneta e campione di corsa in montagna.

Sergio Tiraboschi – L’Eco di

Immagini del dramma di Nikolajewka raccontato da un reduce