Giovanni Ghilardi, presidente del Comitato per la tutela dei monumenti, delle bellezze naturali e dell’ambiente di San Pellegrino Terme, annuncia un ricorso al Tar e una raccolta di firme contro il progetto relativo alla dépendance del . Questa iniziativa ha lo scopo di bloccare, prima che si realizzi, lo scempio paesaggistico e ambientale previsto dall’autorizzazione comunale per la costruzione nel parco del di un albergo a forma di cubo ricoperto di legno dalle dimensioni pari a 18.000 metri cubi di volumetria fuori terra per una altezza di 21 metri e di una sala congressi seminterrata con una volumetria di 8.000 metri cubi., giustificata come dépendance necessaria al recupero del , di per sè non economicamente recuperabile secondo gli studi del gruppo immobiliare che fa capo a .

Se a questo scempio si aggiunge la previsione di realizzare una nuova volumetria residenziale nella zona del minigolf e lo stravolgimento della viabilità comunale con lo spostamento della di viale Bortolo Belotti sul sedime della dismessa ferrovia (attuale pista ciclo-pedonale) all’altezza della palestra comunale, si profila un quadro che dal punto di vista dell’impatto architettonico, ambientale, urbanistico e viabilistico definire preoccupante è veramente poco.

In una situazione in cui il progetto di rilancio di non trova ancora alcun riscontro concreto dopo più di tre anni di stallo, ci sembra quanto meno inopportuno che l’Amministrazione Comunale vada a consegnare in modo acritico in mano privata la programmazione e la gestione dell’ area forse più pregiata del paese.

Il Comitato invita quindi la cittadinanza ad esprimere pubblicamente la propria preoccupazione al riguardo e a vigilare perchè venga tutelato e salvaguardato il patrimonio ambientale ed architettonico che rappresenta l’unica risorsa rimasta al paese attorno a cui costruire un serio rilancio turistico termale. A tal fine lo scrivente Comitato, che è nato recentemente e che conta già l’adesione di parecchie decine di , promuoverà un’opera di sensibilizzazione tra la popolazione anche attraverso una raccolta di firme che verranno recapitate all’Amministrazione Comunale per manifestare da un lato l’attenzione con cui si segue questa delicata vicenda e dall’altro la disapprovazione per come questa viene così maldestramente condotta. Giovanni Ghilardi, presidente del Comitato per la tutela dei monumenti, delle bellezze naturali e dell’ambiente di San Terme.

NEWS

http://forum.valbrembanaweb.com/post87610.html#p87610

Hotel, Alberghi e Appartamenti San Pellegrino Terme
Fotografie immagini di S.Pellegrino e dintorni
Escursioni, Itinerari sui sentieri di San Pellegrino T.