Brembilla – Riapre i battenti la «Festa dell’oratorio» a . Una non stop di appuntamenti (con servizio cucina) che andranno da stasera a domenica 12 settembre sotto la tensostruttura allestita nel campo dell’oratorio. La festa prende il via con la musica afro proposta da dj Vavi nella serata inaugurale; domani, invece, sarà il turno di Mosè Alborghetti e dei «Paps’n’skar», duo di musica dance. Gli appuntamenti riprendono quindi mercoledì 1° settembre con il raduno della polisportiva, il 2 con la musica dei Blascover, che proporranno celebrità dal repertorio di Vasco Rossi, venerdì 3 di nuovo con la musica afro, questa volta con dj Nello.

Il fine settimana prevede per sabato 4 l’orchestra «Cinzia e Achille group», con ballerine che coinvolgeranno in uno spettacolo di liscio e revival Anni ’80 e ’90, mentre domenica 5 torna l’appuntamento con gli anniversari di matrimonio (ritrovo alle 10,30, Messa e pranzo) e in serata si esibirà una band che propone cover di Lucio Battisti, la «Due mondi». Per gli amanti delle serate da passare «dando i numeri» (cioè al gioco della tombola), lunedì 6 e martedì 7 sono i giorni da ricordare, mercoledì 8 serata famiglie e centro estivo: ritrovo alle 19, cena e serata animata dal gruppo famiglie. Giovedì 9 torna la musica, in serata, infatti, Ligastory; venerdì sarà la volta della cover degli U2, gli «Acrobat». Il fine settimana comincia con la discodance anni 80 della «Mem disco» e domenica 12 chiusura in bellezza con una serata curata dagli «Sbregass», gruppo di giovani del paese. Inoltre, nella sala parrocchiale sul sagrato della chiesa, sarà aperta la mostra fotografica intitolata «Dal calamaio al mouse – Cent’anni di scolaresche a Brembilla». L’esposizione sarà aperta fino al 12 settembre, dal giovedì alla domenica dalle 20,30 alle 23 e la domenica dalle 9 alle 12. A organizzarla sono il «Gruppo sentieri amici della storia» in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune.

L’Eco di Bergamo

Alberghi, ristoranti e Appartamenti BrembillaFotografie Brembilla
EscursioniManifestazioniCartoline antiche