Variante di Zogno, manca il progetto La conclusione dei lavori slitta ancora

Zogno Non commentato »

Zogno – La consegna della documentazione era prevista per il 28 febbraio. Ora oltre ai possibili ritardi sul termine dei lavori, sono previsti ulteriori extracosti. La luce infondo al tunnel è ancora lontana. E a farne le spese saranno ancora i cittadini e le imprese della Val Brembana che per vedere completata la Variante di Zogno dovranno aspettare ancora molto. Quanto a questo punto diventa anche complicato da ipotizzare, perché a mancare è addirittura il progetto definitivo dell’opera. Gli stati generali sull’avanzamento della pratica si sono tenuti al Pirellone lo scorso 31 marzo, riunione al quale hanno preso parte i tecnici di Provincia di Bergamo, i rappresentanti di Regione Lombardia, Lombardia Infrastrutture e l’assessore delegato ai Lavori Pubblici del Comune di Zogno. Durante la riunione si è appreso che la Provincia non aveva ancora consegnato la progettazione definitiva, nonostante lo schema di convenzione del dicembre scorso indicasse come termine massimo di consegna il 28 febbraio 2016. «Un ritardo – sottolinea il consigliere provinciale di minoranza, Gianfranco Masper-, imputabile alla mancata redazione da parte della Provincia della documentazione del rischio incendio e del piano di emergenza ed evacuazione». La documentazione per la quale la Regione aveva erogato i fondi (disponibili già nell’esercizio 2015) e necessari all’affidamento esterno della consulenza specialistica non sono mai stati impegnati da Via Tasso (il termine era il 15 aprile scorso), a causa di «lungaggini amministrative e burocratiche interne alla Provincia».

CONTINUA ARTICOLO »

La Variante di Zogno si farà, siglato l’accordo con Regione Lombardia

Zogno Non commentato »

Giunta-Regionale8Zogno – Dal Pirellone i 31,5 milioni per completare l’opera. Per la Val Brembana investimento di oltre 70 mln di euro.  La Variante di Zogno si farà e si farà tutta. Questa mattina l’intera Giunta di Regione Lombardia si è riunita in seduta straordinaria a Zogno per mettere nero su bianco l’accordo con cui saranno stanziati i 31,5 milioni di euro necessari al completamento dell’opera. Si tratta di un investimento totale pari a 71,5 milioni di euro da parte del Pirellone ; cifre che non hanno precedenti, per il completamento dell’opera simbolo del rilancio e del futuro sviluppo economico dell’intera Val Brembana.

CONTINUA ARTICOLO »

Dat Valli in F@miglia, formazione per imprese e cittadini

Zogno Non commentato »

FormazioneZogno – In un mercato sempre più competitivo ed in continuo mutamento, dove le nuove tecnologie fanno da padrone, a volte ci si promuove poco e male. Proprio per questo le imprese oggi per sviluppare il loro business nell’ottica di una piena e soddisfacente risposta alle esigenze dei propri clienti, hanno la necessità di investire in formazione, per continuare a generare crescita e sviluppo. Nasce seguendo proprio questa filosofia la proposta formativa del Distretto delle Attrattività Territoriali «Valli in F@amiglia», che proporrà a breve percorsi di formazione riservati alle attività produttive locali che operano nei settori del commercio e del turismo, oltre che ai residenti dei comuni del Dat (Zogno, Valbrembilla, Sedrina, Valtaleggio, Ubiale Clanezzo, Vedeseta, Blello, Moggio, Cassina, Cremeno, Pasturo). Si tratta di ben 80 ore di formazione completamente gratuita ed improntata su più temi: dal web marketing per la promozione del turismo all’accoglienza e alla comunicazione orientata al cliente, passando per le opportunità finanziarie e di accesso al credito fino all’inglese per il turismo. «Ampliare la propria conoscenza del web per chi opera nel settore del turismo è oggi più che una necessità – ha spiegato Giampaolo Pesenti, assessore delegato al Commercio e Turismo del Comune di Zogno-.

CONTINUA ARTICOLO »

Corrida di San Lorenzo, torna la grande manifestazione sportiva

Zogno Non commentato »

corridaZogno – Giunge quest’anno alla sua 18° edizione la tradizionale «Corrida di San Lorenzo», la gara nazionale di corsa su strada, organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Atletica Valle Brembana in collaborazione con il Comune di Zogno, il patrocinio di Regione Lombardia e il sostegno di Fondazione Credito Bergamasco. La gara si disputerà domenica 9 agosto con ritrovo alle ore 19 in piazza Italia e si snoderà su un anello di circa un chilometro da compiere ben otto volte per la gara maschile, quattro volte per la gara femminile ( gli atleti doppiati verranno fermati sulla linea d’arrivo e verranno classificati). La gara è riservata agli atleti delle categorie juniores, promesse e seniors, maschili e femminili tesserati Fidal 2015 e per quanto riguarda le iscrizioni sarà possibile far pervenire la propria adesione entro le ore 18 di sabato 8 agosto. «La corrida è diventata maggiorenne, questa è la sua diciottesima edizione: un traguardo che da solo testimonia che la nostra associazione e la sua manifestazione stanno crescendo e stanno dando i loro frutti – ha spiegato Roberto Ferrari, presidente dell’Atletica Valle Brembana-.

CONTINUA ARTICOLO »