Sedrina accende la mente e spegne i pregiudizi

Sedrina Non commentato »

sedrinaSedrina – «Accendi la mente, spegni i pregiudizi». Questo il motto con cui si è celebrata la XI edizione della «Settimana d’azione contro il razzismo», promossa dall’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali e a cui ha aderito anche il ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. Dal 16 al 22 marzo l’Unar, in collaborazione con Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), ha organizzato su tutto il territorio nazionale una campagna di sensibilizzazione contro tutte le forme di discriminazione ed intolleranza, che ha visto l’adesione di circa 250 città con la realizzazione di oltre 500 iniziative.

CONTINUA ARTICOLO »

Sedrina: un comitato per la ciclabile Villa d’Almè/ Sedrina/ Zogno

Sedrina Non commentato »

TLlnbN9Sedrina – Da alcune settimane abbiamo costituito un comitato ufficiale al quale partecipano rappresentanti dei Comuni interessati a riprendere in mano il progetto della ciclabile Villa d’Almè – Sedrina – Zogno. Con la collaborazione ufficiale delle varie protezioni civile e antincendio boschivo alle quali si sono aggiunti vari volontari e stiamo operando una prima pulitura grossolana. Il primo obbiettivo è rendere agibile il passaggio ad una commissione di ingegneri della provincia, che possano fare rilievi, misure e quant’altro per predisporre un progetto esecutivo dei lavori. Il progetto dovrà poi essere sezionato per lotti e competenze territoriali e sarà lo strumento sul quale ricercare i finanziamenti necessari. entro la fine dell’inverno o giù di li vorremmo completare la pulizia con la rimozione/distruzione di tutti i rovi e il legname che è stato tagliato, rimozione di tutti (tanti) rifiuti presenti sul sedime ex ferrovia e iniziare una “manutenzione ordinaria” del tracciato.

CONTINUA ARTICOLO »

Sedrina: Il Consiglio spegne la fonderia di alluminio

Sedrina Non commentato »

Sedrina – No a una fonderia di alluminio nell’area Busi (ex Tail/Mlb) e all’ampliamento della centrale a biomassa, con la possibilità di bruciare nuove categorie di rifiuti. È quanto, di fatto, il Consiglio comunale di Sedrina ha approvato recentemente all’unanimità, respingendo la richiesta di proroga del piano industriale avanzato da «Al Project», la società con sede a Zogno che ha acquistato la «Scs», la «Servizi comunali Sedrina», diventando così proprietaria anche della centrale a biomassa. Nell’aprile dello scorso anno il Consiglio comunale guidato dal sindaco Agostino Lenisa aveva approvato un’integrazione al contratto di compravendita della «Scs», in cui si dichiarava l’intenzione di potenziare la capacità produttiva dell’attuale centrale a biomassa, con l’installazione di nuovi impianti e anche con l’autorizzazione a nuovi rifiuti. Investimento, però, a cui «Al Project» sarebbe stata pronta, solo ad alcune condizioni, tra cui la risoluzione favorevole del contenzioso tra «Scs» e il fallimento della Tail/Mlb, azienda di arredo camper di Sedrina fallita nel 2010. Una vicenda ancora intricata, quella che a Sedrina vede come protagonisti Comune, «Scs» (fortemente indebitata) e «Al Project».

CONTINUA ARTICOLO »

Profughi in Valbrembana, ora protesta Sedrina “Tutelare i cittadini”

Sedrina Non commentato »

profughi-valle-brembanaSedrina – I profughi si spostano e con loro si sposta anche la polemica. I 24 ospiti africani che nei giorni scorsi hanno soggiornato alla Cà Matta di Ponteranica, sulla Maresana, sono stati accolti alla Casa San Giuseppe di Botta di Sedrina insieme ad altri 30 immigrati. La prefettura ha deciso di cambiare programma dopo aver richiesto la struttura fino al 29 agosto “per far fronte all’emergenza”. Il prosidio costante dei Giovani padani, le due manifestazioni con il segretario federale leghista Matteo Salvini e lo screzio che ha visto protagonisti un operatore Caritas e l’ex sindaco di Ponteranica Cristiano Aldegani hanno convinto il prefetto Francesca Ferrandino a disporre il trasferimento immediato.

CONTINUA ARTICOLO »