Piazza Brembana, Casa di riposo sempre più grande

Piazza Brembana Non commentato »

Piazza Brembana – Nuovi spazi, nuovi servizi, ampliamenti, donazioni che arrivano, progetti continui. In tempi di tagli ai servizi pubblici, soprattutto quelli socio-sanitari – e la Valle Brembana ne sa qualcosa – le iniziative che continuano a venire avanti al centro sociale Don Palla di Piazza Brembana non possono che fare notizia. E rappresentare un punto di riferimento per l’alta valle e non solo. «Poco prima o dopo Pasqua, quindi verso aprile – spiega il presidente della casa di riposo “Don Palla” Piero Busi, 81 anni, sindaco di Valtorta da quando ne aveva 30 – inaugureremo l’ampliamento della struttura. Un intervento di circa un milione di euro». Dopo un anno di lavori stanno per essere conclusi un grande salone da 211 metri quadrati (con grandi vetrate che daranno verso l’esterno, «perché l’ospite deve sentirsi aperto al mondo, non rinchiuso tra quattro pareti», dice Busi), una nuovissima sala mensa da 80 metri quadrati e un blocco di servizi igienici. «In futuro voglio che il nostro centro non sia più chiamato casa di riposo – continua Busi –.

CONTINUA ARTICOLO »

A Piazza Brembana posteggi a pagamento sul viale

Piazza Brembana Non commentato »

Piazza Brembana – Il via da dicembre, il costo sarà di 80 centesimi l’ora, con un minimo di 20 centesimi per 15 minuti. Se ci si fermerà non più di dieci minuti, la sosta sarà gratuita. Il ticket si dovrà pagare tutti i giorni, dalle 9 alle 12 e dalle 14,30 alle 20. Il parcheggio a pagamento nel centro storico di Piazza Brembana (via Belotti, parte di via Sante Calvi e di via Fratelli Calvi, per circa 80 posti) è arrivato come un fulmine a ciel sereno Sollevando un polverone di proteste. Eppure il sindaco, Geremia Arizzi, sostiene che la proposta sarebbe partita proprio da alcuni commercianti. Ma buona parte di loro, invece, si dichiara contrarissima. «Molti dei negozianti sulla via – spiega il primo cittadino – lamentavano che diverse auto venivano lasciate parcheggiate per tutta la giornata, nonostante il disco orario. Il vigile c’è solo a luglio e agosto o in alcune occasioni, quindi qualcuno se ne approfitta, sapendo che non prenderà multe. Finora non eravamo mai intervenuti, confidando in un maggior senso civico che, invece, è venuto a mancare. Con il ticket si favorirà il ricambio e quindi si favoriranno proprio le attività commerciali».

CONTINUA ARTICOLO »

Mele brembane, la sagra dei record

Piazza Brembana Non commentato »

Mele-Valle-Brembana7Piazza Brembana – Un successo incredibile, in senso strettamente letterale. Complice il meteo, la due giorni dedicata alla Mela della Val Brembana ha fatto il pieno. «Quando siamo nati sette anni fa – sottolinea Pinuccio Gianati, vicepresidente dell’Associazione frutticoltori e agricoltori Valle Brembana (Afavb) – nessuno poteva ipotizzare un evento di questa portata». Almeno cinquemila persone hanno affollato (e apprezzato) gli stand allestiti nel centro e nel parco comunale di Piazza Brembana, dando l’assalto innanzitutto alle postazioni che proponevano Golden, Gala, Red Delicious, Renette (forse le più richieste) Florina, Fuji, Topaz e Granny.

CONTINUA ARTICOLO »

Storia e risorsa, convegno sui boschi a Piazza Brembana

Piazza Brembana Non commentato »

Piazza Brembana – I boschi per secoli hanno nutrito la gente della montagna, hanno dato lavoro, sono stati fornitori di legname e di frutti. I tempi sono cambiati, il modo di vivere anche e il bosco di conseguenza è mutato, mostrando oggi tutte le sue sofferenze che, inevitabilmente, ricadono sull’uomo. Salvaguardare e valorizzare il bosco non è solo un fattore economico e ambientale, ma anche culturale perché riguarda la cultura tradizionale della montagna e perché ha a che fare profondamente con il nostro modo di vivere la montagna.

CONTINUA ARTICOLO »