Miniere riaperte ai turisti, pronte le guide volontarie

Dossena Non commentato »

Miniere-Dossena4Dossena – Dopo l’anteprima dello scorso dicembre, in occasione della festa di Santa Barbara, le antiche miniere di fluorite a Dossena riaprono ai turisti. Questa volta con un programma di visite organizzate e un’associazione di volontari ad hoc pronta a valorizzarle. Sabato l’evento che darà il via alla stagione delle miniere, per tutta l’estate. Un’iniziativa organizzata dal Comune con il «Gruppo giovani» guidato da Lidia Alcaini, dalla neoassociazione «Miniere di Dossena» e da Kairos Brembo Emotion: si parte la mattina, con la visita guidata gratuita, fino alle 14,30; sempre dalla mattina la possibilità di un tour gastronomico (appena all’ingresso delle miniere di Paglio Pignolino) tra otto stand di prodotti tipici brembani; alle 12 il «Pranzo del minatore» allestito ancora dal «Gruppo giovani».

CONTINUA ARTICOLO »

Fuochi per la festa del Madunù, Venerdì la Messa con il vescovo

Dossena Non commentato »

fotoDossena – Torna venerdì, a Dossena, la festa del Madunù, tradizione secolare che si ripropone ogni anno dalla metà del 1800 quando arrivò in paese la raffigurazione plastica della Vergine e del Cristo morto. Il grande gruppo ligneo con la Virgo Dolens che reca in grembo il Cristo, viene portato in solenne processione per le vie del borgo, un lungo percorso orante dal sa- Il Madunù in processione grato della millenaria chiesa plebana fino alla periferia dell’abitato e quindi di nuovo al tempio per concludersi con la benedizione e il bacio della reliquia. Si dice di festa del Madunù ma si va intimamente oltre il concetto della festa perché il fedele partecipante alla celebrazione si confida con la Madonna, le apre il cuore per cercare condivisione con i dolori della Madre di Dio e cercarne il conforto. Un momento di profondo significato e contenuto religioso, dunque, che ha pure uno spazio per la gioia. Ed ecco perciò per questo evento anche la definizione di «festa del Madunù» perché in questo giorno si ferma qualsiasi attività lavorativa e si sospendono le lezioni nelle scuole.

CONTINUA ARTICOLO »

Da Arlecchino ai Tasso, S.Giovanni, Camerata e Dossena si alleano

Camerata Cornello, Dossena, San Giovanni Bianco Non commentato »

Valle Brembana – L’unione fa la forza. Soprattutto in tempi di crisi. Perché il patrimonio culturale è enorme: bastino i nomi di Arlecchino e della famiglia dei Tasso, ma le risorse per «vendere» questi tesori, pochi. Così San Giovanni Bianco, per tradizione patria di Arlecchino, Camerata Cornello, culla d’origine del casato dei Tasso, e Dossena, luogo di miniere e di antiche maschere, hanno deciso di allearsi. Sabato alle 10, nella sala polivalente (scuola media) di San Giovanni Bianco i sindaci presenteranno il polo culturale «Mercatorum e Priula. Vie di migranti, artisti, dei Tasso e di Arlecchino». Uniti dalle strade A unire le tre realtà due strade, la Via mercatorum, antica mulattieradei mercanti, e la Priula, carrozzabile verso l’Europa.

CONTINUA ARTICOLO »

Dossena, successo per le miniere ritrovate

Dossena Non commentato »

Miniere-Dossena-DanteDossena – Poteva essere qualcosa di scontato ma si è andati sicuramente oltre le previsioni. La proposta del Comune di Dossena per le visite guidate alle antichissime miniere ha riscosso un grande successo. Nel lungo tratto messo in sicurezza e attrezzato con sapienti giochi di luce sono stati valorizzati gli antri nei quali lavorarono tanti minatori a partire dalle epoche etrusca e romana fino alla metà del secolo scorso. Alcuni anziani pensionati tornando sul posto di lavoro hanno chiaramente provato profonda commozione. La presentazione del recupero della miniera di Paglio Pignolino è avvenuta sabato con la celebrazione di una Messa in galleria da parte del parroco don Alessandro Baitelli.

CONTINUA ARTICOLO »