Miniere-Dossena4Dossena – Dopo l’anteprima dello scorso dicembre, in occasione della festa di Santa Barbara, le antiche miniere di fluorite a riaprono ai turisti. Questa volta con un programma di visite organizzate e un’associazione di volontari ad hoc pronta a valorizzarle. Sabato l’evento che darà il via alla stagione delle miniere, per tutta l’estate. Un’iniziativa organizzata dal Comune con il «Gruppo giovani» guidato da Lidia , dalla neoassociazione «Miniere di » e da Kairos Brembo Emotion: si parte la mattina, con la visita guidata gratuita, fino alle 14,30; sempre dalla mattina la possibilità di un tour gastronomico (appena all’ingresso delle miniere di Paglio Pignolino) tra otto stand di prodotti tipici brembani; alle 12 il «Pranzo del minatore» allestito ancora dal «Gruppo giovani».

Dalle 15, in un grande spazio all’interno delle miniere, si potrà assistere a uno spettacolo teatrale sulla Grande Guerra, con 12 attori in scena. Al termine, verso le 17, l’aperitivo di prodotti tipici nei suggestivi cunicoli. Per accedere all’area mineraria sarà necessario utilizzare il bus navetta che partirà dal centro del paese (per prenotare la partecipazione al teatro o le visite telefonare al 333.2858655). Nel pomeriggio ci saranno anche attività per i bambini. Parte così il grande progetto di recupero delle miniere voluto dal Comune di Dossena, miniere sfruttate per secoli (nel 1874 fu il banchiere livornese Flaminio Modigliani, padre del pittorescultore Amedeo ad avviare l’attività estrattiva di calamina) e chiuse dal 1981: una parte importante della storia di Dossena e della .

«Grazie all’aiuto di , fanti, volontari dell’anticendio boschivo abbiamo già recuperato circa 500 metri di cunicoli (su circa 12 chilometri, ndr) – spiega il sindaco Fabio Bonzi –. Negli ultimi lavori abbiamo individuato anche un “fornello”, passaggio di circa 40 metri utilizzato prima per scaricare materiale tra diversi livelli, poi per il transito dei minatori. L’obiettivo resta quello di proseguire per altri 500-600 metri e rendere visitabile un anello di circa un chilometro». Nel frattempo è nata l’associazione «Miniere di Dossena», composta da sette volontari e guidata da Marco Bedolis, 34 anni, di Dossena, con vicepresidente Roberto di San . «Le miniere sono un patrimonio importante per i Dossenesi – spiega –. Occorre Un tratto delle miniere di Dossena riaperte alle visite del pubblico tenerne vivo il ricordo, anche per rendere omaggio a quanti hanno lavorato per una vita». La festa di sabato sarà però solo la tappa iniziale di un percorso che proseguirà per l’estate. Le visite guidate alle miniere, infatti, sono in programma anche il 2, 14 e 28 giugno, quindi il 12 e il 25 luglio, il 2, il 16 e il 29 agosto. A organizzare anche il «Gruppo giovani » di Dossena, costituito da alcuni mesi, alla sua prima uscita insieme ad altre associazioni e al Comune. «Nato nell’ambito dell’oratorio – spiega Lidia Alcaini, 21 anni – il gruppo è composto da una quindicina di ragazzi. Vorremmo animare il paese, con iniziative anche culturali e mostre». Sabato, nelle miniere, il debutto anche per loro.

L’Eco di

Agriturismo, Bed and Breakfast, appartamenti a Dossena – Fotografie immagini di Dossena – Escursioni sui sentieri di DossenaManifestazioni ed eventi a Dossena