Zogno – Dopo quasi due anni di fermo la tanto sospirata che dovrebbe finalmente alleviare il traffico almeno per gli autobus nella zona di Tiolo di potrebbe essere conclusa. La storia di questa variante inizia nel 2000 anno in cui viene presentato un primo progetto per un valore di circa 1,6 milioni di euro,ma solo nel 2005 la provincia inserirà il progetto nella piano delle opere pubbliche con un importo di 5000 mila euro in meno. Finalmente nel 2009 il cantiere apre i battenti e viene quasi terminato nel 2010 con la realizzazione di gran parte del progetto e una spesa complessiva di circa un milione e mezzo di euro,ma con la mancanza di guardrail e dell’ultimo tratto di in corrispondenza del centro scolastico per la mancanza di fondi. Mancanza che ha fatto temere l’abbandono della secondo i cittadini che da quasi due anni vedevano solo blocchi di cemento all’ingresso della deviazione.

I lavori dunque saranno ripresi a giorni,l’appalto siglato venerdì scorso con la ditta “L’Orobica” di Zogno promette che i lavori saranno terminati entro il mese di luglio cosi da essere percorribile per l’avvio del nuovo anno scolastico. La ripresa dei lavori dovuta ai nuovi fondi trovati grazie al consorzio Bim che ha messo a disposizione 225 mila euro e i restanti 225 saranno messi a disposizione dalla provincia. La deviazione oltre ad essere uno snodo cruciale per il forte traffico mattutino dovuto agli innumerevoli autobus che scendono dalla e potrà essere anche utilizzata in caso di problemi sulla ex statale 470 della valle Brembana.

Nicolò Belloli – NEWS

http://forum.valbrembanaweb.com/viabilita-valle-brembana-f89/ambria-camanghe-zogno-t3372-45.html

Alberghi, ristoranti, pizzerie, Bed and Breakfast a Zogno
Fotografie, immagini di Zogno e le sue contrade
Escursioni sui sentieri di Zogno e le sue frazioni