Zogno – Striscioni e tifo da stadio non mancavano, i giovani nemmeno. È la Festa della creatività 2012, due serate da protagonisti per i giovani della e Imagna, sabato e domenica scorsi in centro Zogno. Sotto le luci dei riflettori tanti ragazzi, un centinaio, ognuno ha portato il proprio talento e la propria passione. Spazio a canto, , sketch comici e danza acrobatica. L’iniziativa, promossa dall’assessorato ai Giovani di Zogno, ha preso il via a gennaio proponendo a tutti i ragazzi corsi gratuiti di canto, ballo e recitazione, quindi l’esibizione finale in centro Zogno con un centinaio di studenti.

Da San a «X Factor»
Dice Massimo Pesenti, assessore alle Politiche giovanili: «Rispetto alle edizioni passate abbiamo coinvolto alcuni studenti dell’istituto e tanti altri ragazzi che studiano nelle scuole superiori cittadine, oltre ai ragazzi del Turoldo. Andrea Gervasoni, 15 anni, di San Pellegrino, (seconda G all’istituto per geometri), ha partecipato alle selezioni di “X Factor”, superando le prime selezioni. A giugno avrà l’ultimo provino poi potremo vederlo in tivù. A tifare per lui c’è tutto lo staff della festa della creatività». Ad aprire il sipario tre frizzanti presentatori: Elisa Arci di San Giovanni Bianco, Guido Gotti di e Denis Negi di . A raccogliere un grande apprezzamento con la canzone «Vivo per lei» di Bocelli, Francesco Amigoni, 18 anni di Sedrina (quinta B liceo), e Francesca Giulia Piovan, 16 anni, di , iscritta alla terza H dell’: più volte il pubblico s’è alzato per applaudire e chiedere la replica.

Le repliche nelle feste della valle
«Studio canto lirico da due anni – dice Amigoni –. La passione c’è sempre stata, ho ancora tanta strada da fare. Mi capita diverse volte di essere chiamato a cantare in cerimonie ufficiali o in festival musicali. I progetti per il futuro sono molti, sicuramente proseguire gli studi nel canto. Dopo il diploma ho intenzione di frequentare il conservatorio a Roma o Milano».

A curare i corsi e coordinare l’aspetto artistico Maurizio Di Girolamo. «È l’occasione per i ragazzi di esprimere il proprio talento e la passione che hanno verso le varie forme artistiche – dice Di Girolamo –. È un bel modo pure per socializzare fra studenti di diversi paesi che condividono le stesse passioni». Gli studenti ora riproporranno lo spettacolo nelle feste estive della valle.

Alberghi, pizzerie, ristoranti, appartamenti a ZognoFotografie immagini di ZognoEscursioni sui sentieri di ZognoManifestazioni a Zogno in media Valle Brembana