Brembilla – Prima apparizione pubblica per i «tre sindaci» di , ovvero il Comune che nascerà dalla fusione di , Brembilla e . Dopo gli incontri privati tra i tre primi cittadini e la Regione ora il progetto di fusione si avvicina alla gente. Il primo passo è stato la presentazione, l’altra sera, dei tre Consigli comunali riuniti nella sala consiliare di Brembilla. Nei prossimi giorni saranno convocate altrettante serate di presentazione a Blello e . A Brembilla mercoledì sera c’era anche un buon gruppo di cittadini: hanno approfittato dell’occasione per porgere domande e chiarire dubbi sulla futura unificazione, progetto che ha sollevato pareri opposti.

Tra i presenti anche alcuni amministratori di , interessati a capire il progetto che i tre comuni vicini stanno portando avanti. «Crescenti difficoltà legate all’amministrazione e alla gestione dei Comuni – hanno detto i tre sindaci – sono stati i motivi che hanno portato alla decisione. Lo scopo è razionalizzare al le risorse finanziarie, economiche, patrimoniali, strumentali e umane per dare luogo a una migliore e più efficiente gestione complessiva». «Riteniamo che solo la fusione – hanno concluso – possa rappresentare una soluzione efficace nella gestione ed erogazione dei servizi al cittadino».

Le opinioni della gente sono però contrastanti: chi è entusiasta, chi, invece, per campanilismo, non vede positivamente la fusione. «È una situazione che succederà comunque, meglio decidere noi oggi e scegliere con chi stare, piuttosto che aspettare che la decisione cali dall’alto e ci venga imposta», è stato detto. Nei prossimi giorni i tre consigli comunali daranno appuntamento per trovarsi anche negli altri due Comuni e presentarsi alla popolazione.

L’Eco di

Alberghi, ristoranti e Appartamenti BrembillaFotografie Brembilla
EscursioniManifestazioniCartoline antiche