Serina – Un forte applauso ha accolto l’ingresso del vescovo Francesco Beschi nella rinnovata chiesa parrocchiale di , gremita di fedeli. Monsignor Beschi ha presieduto la funzione religiosa che ha inaugurato ufficialmente la chiesa, rimasta chiusa per lavori circa due anni: dall’agosto del 2009 allo scorso maggio. La Messa, accompagnata dalla corale del paese, è stata anche l’occasione per festeggiare i 250 anni di vita della chiesa, che ricorrevano nel 2010. Il parroco monsignor Martino , introducendo la celebrazione, ha ringraziato tutti coloro che hanno finanziato e lavorato per il restauro e ha ricordato come i credenti formino «la Chiesa di pietre vive».

Il vescovo Beschi, nel corso dell’omelia, ha affrontato il tema del significato dell’essere cristiani. «Essere cristiani – ha detto monsignor Beschi – deve apparire almeno bello come questa chiesa che è stata restituita alla sua bellezza, altrimenti perché lo si dovrebbe essere? Come ogni cosa bella essere cristiani è impegnativo, ma non è complicato. Sono tre gli attributi che qualificano i cristiani: l’eucarestia domenicale, la parola di Dio e il comandamento dell’amore».

Prima della fine della Messa il sindaco Michele Villarboito ha ringraziato il vescovo per la sua presenza, portando il saluto di tutta la comunità. Dopo la Messa, nel piazzale dell’oratorio, il vescovo e i sacerdoti del paese hanno festeggiato l’inaugurazione insieme alla popolazione accompagnati dalle note del Corpo bandistico di Serina. I lavori si concluderanno nelle prossime settimane con il restauro delle due cantorie e del pulpito.

Davide Cortinovis – L’Eco di

Hotel, Alberghi e Appartamenti SerinaFotografie Serina
Escursioni a SerinaManifestazioni ed eventiCartoline antiche di Serina